Archivio Categorie: Territorio

Lavori in corso lungo la Ss36 da Abbadia a Colico

Bellano svincolo
Proseguono gli interventi programmati per la manutenzione degli impianti lungo la statale 36 del Lago di Como e dello Spluga tra i Km 57,700 e km 92,400.

I lavori si svolgeranno tra i comuni di Abbadia Lariana e Colico, nella provincia di Lecco, secondo il seguente calendario:

chiusura della carreggiata nord dal km 75,350 al km 92,400 dal 6 al 7 aprile nella fascia oraria dalle 21:00 alle 05:00 del giorno successivo;
chiusura della carreggiata nord dal km 57,700 al km 75,350 dal 8 al 9 aprile nella fascia oraria dalle 21:00 alle 05:00 del giorno successivo;
chiusura della carreggiata sud dal km 92,400 al km 75,350 dal 14 al 15 aprile nella fascia oraria dalle 21:00 alle 05:00 del giorno successivo;
chiusura della carreggiata sud dal km 75,350 al km 57,700 dal 16 al 17 aprile nella fascia oraria dalle 21:00 alle 05:00 del giorno successivo

Durante le ore di chiusura la circolazione sarà deviata lungo la viabilità comunale e provinciale.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che in ottemperanza alle disposizioni governative per l’emergenza Coronavirus è importante limitare i viaggi (#iorestoacasa). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148

Coronavirus: uffici provinciali chiusi fino al 15 aprile e attivi in smart working

provincia Lecco
Come da disposizioni governative e regionali gli uffici della Provincia di Lecco sono chiusi al pubblico fino al 15 aprile, attivi in smart-working e raggiungibili ai seguenti recapiti:

Ambiente: 0341 295238 servizioambiente@provincia.lecco.it

Appalti, Contratti, Espropri, Stazione unica appaltante: 0341 295303 barbara.funghini@provincia.lecco.it

Centro per l’impiego di Lecco: 0341 295485 centroimpiego.lecco@provincia.lecco.it

Centro per l’impiego di Merate: 0341 295702 centroimpiego.merate@provincia.lecco.it

Collocamento disabili: 0341 295532 / 533 collocamento.obbligatorio@provincia.lecco.it

Concessioni: 0341 295374 roberto.savoldelli@provincia.lecco.it

Contabilità, Economato: 0341 295357 corrado.conti@provincia.lecco.it

Cultura e Turismo: 0341 295483 turismo@provincia.lecco.it

Ict e Cst – Centro servizi territoriale: 0341 295303 barbara.funghini@provincia.lecco.it

Infopoint di Lecco: 0341 295720 info.turismo@provincia.lecco.it

Istruzione e Formazione professionale: 0341 295467 segreteria.istruzione@provincia.lecco.it

Organizzazione e risorse umane: 0341 295316 risorseumane@provincia.lecco.it

Pianificazione territoriale: 0341 295303 barbara.funghini@provincia.lecco.it

Polizia provinciale: 0341 295254 / 249 polizia.provinciale@provincia.lecco.it

Protezione civile: 0341 295436 protezionecivile@provincia.lecco.it

Protocollo: 0341 295304 / 334 / 336 protocollo@provincia.lecco.it

Segreteria generale: 0341 295361 / 381 segreteria.generale@provincia.lecco.it

Sinistri stradali: 0341 295420 remo.dangelo@provincia.lecco.it

Sportello Caldaie: 0341 295235 / 266 sportellocaldaie@provincia.lecco.it

Trasporti eccezionali: 0341 295425 trasporti.eccezionali@provincia.lecco.it

Trasporti e Mobilità: 0341 295436 protezionecivile@provincia.lecco.it

Viabilità: 0341 295424 angelo.valsecchi@provincia.lecco.it

Villa Monastero: 0341 295450 villa.monastero@provincia.lecco.it

Cancro Primo Aiuto dona un’auto alla CRI di Colico per rispondere all’emergenza Covid-19

Croce Rossa Colico
Cancro Primo Aiuto dona un’auto alla CRI di Colico per rispondere all’emergenza Covid-19
Servirà per portare pacchi alimentari e medicinali ad anziani, persone
sole e a quelli confinati in casa per la malattia dei Comuni limitrofi
L’emergenza coronavirus ha ampliato le necessità di tante famiglie, in particolare anziani soli e chi è malato. Ne sanno qualcosa alla Croce Rossa di Colico dove le richieste sono in continua crescita.
Per questo Cancro Primo Aiuto ha deciso di donarle un’auto in modo che i volontari
possano sopperire ai vari bisogni.
«Le famiglie che hanno bisogno di aiuto sono in costante aumento – dichiara Paolo Gianera, presidente della CRI di Colico – e i servizi che diamo sono stati ampliati».
Sono circa 160 volontari, metà destinati alle ambulanze e metà a questi servizi come la consegna di pacchi viveri o di medicinali per diversi comuni dell’area tra le province di Como, Lecco e Sondrio. «La gente chiama la CRI – spiega Gianera – e i nostri volontari vanno al negozio dove è stato fatto l’ordine o alla farmacia dov’è pervenuta la ricetta, ritirano la spesa o i medicinali e li consegnano a casa dell’anziano o della famiglia che non si può muovere». A volte il servizio va anche oltre. «Non entriamo in casa – continua – però chiediamo se hanno bisogno di altro e c’è chi ci chiede di misurare la pressione oppure ci accorgiamo che ha bisogno di un sostegno psicologico… A volte riusciamo a intervenire noi, altrimenti segnaliamo a chi di dovere la situazione».
L’auto servirà anche per la consegna di pacchi viveri per le famiglie bisognose. «In collaborazione con la Caritas di Morbegno, prima preparavamo unicamente i pacchi e poi venivano a ritirarli. Ora, vista l’emergenza coronavirus, sono i nostri volontari a consegnarli. E le famiglie che ne hanno necessità sono in aumento…».
Da qui il contributo di Cancro Primo Aiuto. «Appena il presidente della CRI di Colico ci ha segnalato questa necessità, ci siamo attivati – afferma Oriano Mostacchi, vicepresidente di Cancro Primo Aiuto – Abbiamo deciso di donare loro una Fiat Panda per poter svolgere questi servizi. Dato, però, che per l’immatricolazione ci vuole qualche giorno, gli abbiamo subito fatto avere un furgoncino che avevamo a Bormio che possono utilizzare immediatamente».

Coronavirus: ecco i numeri di Civate

Oggi, 31 marzo, il sindaco di Civate Angelo Isella ha comunicato gli aggiornamenti ricevuti in merito all’emergenza Coronavirus:
– 19 casi di positività al test da Covid-19 sul territorio di Civate;
– 3 deceduti;
– 6 persone guarite o dimesse dall’ospedale
10 persone stanno ricevendo assistenza medica in ospedale o a casa.
Il numero delle persone in quarantena è sceso da 34 a 30.
Il Sindaco invita nuovamente la cittadinanza al rispetto delle regole, per tutelare se stessi e proteggere gli altri.
Per limitare il contagio è fondamentale RESTARE A CASA, uscendo SOLO per motivi di comprovata necessità.
Comune Civate

L’attività didattica della scuola di musica Guarnieri del Consorzio Brianteo Villa Greppi va online

Villa Mariani
L’attività didattica della scuola di musica Guarnieri del Consorzio Brianteo Villa Greppi va online. In risposta al protrarsi dell’emergenza Covid-19, anche l’istituto che ha sede a Villa Mariani di Casatenovo si organizza e dà il via alla didattica a distanza: un servizio attivo da lunedì 30 marzo 2020 e reso possibile grazie alla collaborazione tra la scuola stessa, il Consorzio Villa Greppi e la Fondazione Luigi Clerici, gestore didattico che permetterà ai docenti e agli allievi di utilizzare, senza costi aggiuntivi, la piattaforma Teams®.
Uno strumento, quest’ultimo, che darà la possibilità di proseguire con l’offerta formativa della scuola e di organizzare “un vero e proprio lavoro didattico – come spiegano il direttore della scuola Guarnieri, Massimo Mazza, e il direttore della Fondazione Clerici, Paolo Cesana – dando organicità agli interventi di natura volontaria che i colleghi hanno messo in atto nelle ultime settimane”.
Un diverso metodo, in sintesi, per una didattica che rimane invariata: “Non si tratta – specificano, infatti, i due direttori – di modificare gli obiettivi del lavoro, ma solo la metodologia e limitatamente al tempo durante il quale permarranno le restrizioni di movimento e assembramento imposte dall’attuale emergenza”.

Completate le operazioni di varo del cavalcavia di Civate

Varo del cavalcavia di Civate_3
Completate, nella notte tra il 14 e il 15 marzo, le operazioni di varo del cavalcavia di Civate lungo la via comunale di Isella, di sovrappasso alla strada statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” in corrispondenza del km 44,400, nel territorio comunale di Civate, in provincia di Lecco. Nel mese di febbraio dello scorso anno Anas (Gruppo FS Italiane) ha consegnato all’impresa Preve Costruzioni i lavori di demolizione e ricostruzione del cavalcavia, per un importo di circa 2,4 milioni di euro.
Il cavalcavia, di competenza comunale, era stato chiuso al traffico per motivi precauzionali a causa dei risultati delle indagini tecniche avviate sulla struttura. Anas, che gestisce 14.200 fra ponti e viadotti sull’intero territorio nazionale, dei quali più di 500 in Lombardia e sui quali sono attivi gli standard di monitoraggio e manutenzione, è stata incaricata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di provvedere alla costruzione della nuova infrastruttura.
Il nuovo cavalcavia di Civate, di sovrappasso alla statale 36, è costituito da un’unica campata della lunghezza di 50 metri realizzata tramite una soletta in calcestruzzo armato poggiata sulla parte inferiore di due travi laterali all’impalcato. Tale modalità costruttiva consentirà di realizzare un’altezza tra la statale sottostante ed il nuovo cavalcavia ben maggiore di quella precedente, salvaguardando in tal modo la nuova opera da accidentali impatti di veicoli fuori sagoma in transito sulla SS36. Il nuovo ponte sarà completato con la realizzazione di un percorso ciclo-pedonale, che si armonizzerà in maniera ottimale con l’ambientale circostante e con il panorama di sfondo dei monti lariani.
Dopo il varo del ponte, le attività previste sono i completamenti strutturali (soletta d’impalcato), il collaudo statico del ponte e le finiture preliminari alla messa in esercizio della nuova opera (pavimentazione, segnaletica, barriere e collegamenti alla viabilità locale). La previsione di apertura al traffico è prevista entro il prossimo mese di giugno.
Varo del cavalcavia di Civate_2
Varo del cavalcavia di Civate_1

Sirtori: ecco gli orari di apertura del Comune dal 2 all’8 marzo

orologio
A seguito del DPCM del 1 marzo 2020 gli uffici del Comune di Sirtori osserveranno i seguenti orari:
ASSISTENTE SOCIALE: tel.039.921.5028;
Martedì: 10:30 – 12:30
Mercoledì: 9:30 – 10:30
UFFICIO DEMOGRAFICO: tel.039.921.5011 – 039.921.5020;
Martedì: 9:30 – 12:30 e 17:30 – 19:00 (pratiche di residenza fino alle 18:30)
Mercoledì: 9:30 – 12:30
Giovedì: 9:30 – 12:30
Venerdì: 9:30 – 12:30
Sabato: 8:30 – 12:00 (pratiche di residenza fino alle 11:30)
UFFICIO PROTOCOLLO e SEGRETERIA: tel.039.921.5011
Martedì: 9:30 – 12:30 e 17:30 – 18:30
Mercoledì: 9:30 – 12:30
Giovedì: 9:30 – 12:30
Venerdì: 9:30 – 12:30
Sabato: 8:30 – 12:00 (pratiche di residenza fino alle 11:30)
UFFICIO TECNICO: tel. 039.921.5021 – 039.921.5022;
Mercoledì: 10:30 – 12:30
Sabato: 8:30 – 10:00
UFFICIO TRIBUTI: tel. 039.921.5030;
Martedì: 9:30 – 12:30
Mercoledì: 9:30 – 12:30
Venerdì: 9:30 – 12:30
UFFICIO RAGIONERIA: tel. 039.921.5023 – su appuntamento
UFFICIO POLIZIA LOCALE: tel. 039.921.5011 – su appuntamento
BIBLIOTECA: tel. 039.9215033
Martedì: 14.00 – 18.00
Giovedì:14.00 – 18.00
Venerdì:10.30 – 12.30
Sabato: 14.00 – 18.00
Domenica 11.00 – 12.00 (apertura a cura dei volontari) Accesso consentito solo in assenza di assembramenti di persone, garantendo il mantenimento di una distanza di almeno un metro tra gli utenti
A tutela di tutta la cittadinanza il Comune invita a rispettare gli orari riportati e a non creare assembramenti negli uffici, privilegiando la comunicazione telefonica o le modalità informatiche.

Il Comune di Bellano ha aderito anche per il 2020 all’iniziativa Conosci il tuo lago

Il Comune di Bellano ha aderito anche per il 2020 all’iniziativa “Conosci il tuo lago”, proposta dalla Direzione di esercizio della Navigazione Lago di Como.
Si tratta di un’offerta vantaggiosa per i cittadini residenti nelle località che si affacciano sul lago di Como, che consente di acquistare biglietti ordinari e sulle carte di libera circolazione giornaliera a prezzi scontati.
Il Comune di Bellano ha accolto di buon grado la proposta ed ha finalizzato fin da subito l’adesione al progetto dando così ai propri cittadini la possibilità di utilizzare il servizio a prezzi vantaggiosi con l’intento di stimolare la conoscenza e la valorizzazione del territorio in cui essi stessi abitano. La promozione per il 2020 è già attiva e scadrà il 31/12/2020.
Per ottenere lo sconto basta recarsi alle biglietterie muniti di documento attestante la residenza nel Comune di Bellano al momento dell’acquisto.
battello

Bosisio lavori a Casa Carpani

Sono iniziati i lavori di riqualificazione del parco di Casa Carpani che prevedono il rifacimento dell’ingresso pedonale, dei viali, della recinzione e dei parcheggi interni.
Il costo dell’opera è di 40.000 euro. RegioneLombardia sosterrà l’opera grazie ad un contributo di 36.000 euro a fondo perso. L’intervento si è reso necessario per garantire il decoro e la sicurezza alla struttura.
Foto e notizia dalla pagina Fb di Progettiamo Bosisio Insieme
Bosisio casa Carpani