Archivio Categorie: Lecco e dintorni

La libreria Cattaneo di Lecco consegna i libri a domicilio

L’emergenza sanitaria è destinata a prolungarsi e la libreria Cattaneo di Lecco consegna i libri a domicilio, al momento solo in Lecco città e con un minimo ordine 20 euro, circa due libri. Il pagamento in contanti.
La libreria è in grado di assicurare una consegna rapida solo i libri che sono attualmente presenti in libreria.
Per aiutare nella scelta ecco per esempio la nostra TOP 5 di gialli proposta dalla libreria Cattaneo di Lecco.

IL LATO NORD DEL CUORE di Dolores Redondo. Agosto 2005 l’investigatrice basca Amaia Salazar raggiunge il quartier generale dell’FBI e a sorpresa si ritrova
Cooptata nella squadra investigativa diretta a New Orleans, alla vigilia del peggior uragano della storia recente, con l’obiettivo di battere l’assassino e sventare i suoi piani di morte.
LA PAZIENTE SILENZIOSA di Alex Michaelides. Un thriller psicologico Alicia Berenson dopo aver ucciso il marito si chiude in un mutismo impenetrabile. Theo Faber è uno psicologo criminale ed è sicuro di poter risolvere il caso.
UNA DONNA NORMALE di Roberto Costantini. Aba Abate è una donna normale, ma in realtà è anche “ICE” un’agente segreto con un compito delicatissimo reclutare e gestire gli infiltrati nelle moschee…
I QUATTRO CANTONI di Gabriella Genisi. Un nuovo caso per la commissaria barese Lolita Lobosco. In una Puglia fascinosa e crepuscolare va in scena una nuova avventura della spavalda poliziotta barese.
LA MISURA DEL TEMPO di Giarico Carofiglio. Un nuovo straordinario caso per l’avvocato Guido Guerrieri. anche in questo caso Carofiglio non si smentisce e ci regala un libro che ci cattura dall’inizio alla fine.

Coronavirus: ecco i numeri di Civate

Oggi, 31 marzo, il sindaco di Civate Angelo Isella ha comunicato gli aggiornamenti ricevuti in merito all’emergenza Coronavirus:
– 19 casi di positività al test da Covid-19 sul territorio di Civate;
– 3 deceduti;
– 6 persone guarite o dimesse dall’ospedale
10 persone stanno ricevendo assistenza medica in ospedale o a casa.
Il numero delle persone in quarantena è sceso da 34 a 30.
Il Sindaco invita nuovamente la cittadinanza al rispetto delle regole, per tutelare se stessi e proteggere gli altri.
Per limitare il contagio è fondamentale RESTARE A CASA, uscendo SOLO per motivi di comprovata necessità.
Comune Civate

Buoni spesa: al via la creazione di un elenco di esercizi commerciali

logo_comune_lecco_bassadef-500x471
Al via la creazione di un elenco di esercizi commerciali in cui utilizzare i buoni spesa che saranno distribuiti dal Comune di Lecco alle persone in difficoltà per acquistare generi alimentari e prodotti di prima necessità ai sensi dell’Ordinanza del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 di oggi, lunedì 29 marzo 2020.
L’amministrazione comunale ha già inviato una lettera alle rappresentative territoriali delle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti, oltre che alle farmacie e alle parafarmacie cittadine, per agevolare la diffusione del messaggio che si rivolge tuttavia a tutti gli esercizi commerciali che vendono prodotti alimentari e beni di prima necessità.
Per entrare a far parte dell’elenco che sarà creato e pubblicato sul sito del Comune di Lecco è necessario inviare, entro le ore 14 di giovedì 2 aprile, la propria adesione scrivendo all’indirizzo di posta elettronica sportellounico@comune.lecco.it e indicando la denominazione dell’attività commerciale, il suo indirizzo, l’indirizzo di posta elettronica a cui fare riferimento, il numero di telefono, le eventuali sedi operative disponibili e gli orari di apertura al pubblico.
“Il provvedimento adottato oggi dal Dipartimento di Protezione Civile appartiene alla sfera di quelle attenzioni necessarie soprattutto nei confronti delle fasce più deboli della nostra comunità – commenta il vicesindaco di Lecco con delega allo sviluppo economico Francesca Bonacina. Abbiamo immediatamente recepito le disposizioni emanato quest’oggi e chiediamo a tutti gli esercenti che volessero aderire di inviarci la loro disponibilità entro giovedì prossimo.
Sottolineo che i costi dei buoni spesa restano interamente a carico dei fondi stanziati a questo fine del Dipartimento”.

Attenzione a come indossare e togliere la mascherina

mascherine
È importante seguire alcune regole per indossare, rimuovere e smaltire in modo corretto una mascherina, altrimenti questo dispositivo, usato per ridurre il rischio di contagio, invece di proteggerci può diventare una fonte di infezione a causa dei germi che potrebbero depositarsi sopra.
1. prima di indossare la mascherina, lavati le mani con acqua e sapone o con una soluzione alcolica;
2. copri bocca e naso con la mascherina assicurandoti che aderisca bene al volto;
3. evita di toccare la mascherina mentre la indossi, se la tocchi, lavati le mani;
4. quando diventa umida, sostituiscila con una nuova e non riutilizzarla; infatti sono maschere mono-uso;
5. togli la mascherina prendendola dall’elastico e non toccare la parte anteriore della mascherina; gettala immediatamente in un sacchetto chiuso (frazione indifferenziata) e lavati le mani.
Fonte: Ministero della Salute

Coronavirus: attenzione alla truffa

fake-news coronavirus
“Via dalle case non di residenza”: è questo quanto scritto sui volantini appesi in alcuni palazzi di diverse città italiane. Il falso volantino invita i non residenti a lasciare le abitazioni in cui si trovano e riporta l’obbligo di presentare la documentazione di affitto in caso di controlli all’interno degli stabili.
La Polizia di Stato avverte che si tratta di una truffa: “In alcune province italiane sono stati sequestrati falsi volantini scritti su carta intestata Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica sicurezza, con logo della Repubblica Italiana. Contengono informazioni false e ingannevoli – spiegano le Forze dell’ordine – Se li trovate, non tenete conto delle indicazioni contenute e segnalateli alle Forze di polizia”.
Il nostro invito è quello di fare molta attenzione in quanto i volantini sarebbero esposti con lo scopo di lasciare via libera ai ladri.

Coronavirus: il 29 marzo altri 65 positivi

Diminuiscono i positivi in provincia di Lecco passando dai 106 di ieri ai 65 di oggi domenica 29 marzo, ma per parlare di decremento dei casi è troppo presto.
Con i 65 nuovi casi si arriva ad un totale di 1381 in tutta la provincia di Lecco, nella giornata di oggi sono stati 7 nuovi casi a Lecco città per un totale di 210 complessivi.
Tabelle Regione Lombardia
coronavirus 29 marzo

1 2 3 4 19