Archivio Categorie: Attualità

Maria Latella inaugura la mostra a palazzo Falck

game-over-mostra-coe-spose-bambine-sara-munari-234x300

“Indossiamoli noi per non farli indossare a loro” è lo slogan della mostra allestita nella hall di palazzo Falck in piazza Garibaldi a Lecco. Dieci scatti firmati dalla fotografa Sara Munari, e braccialetti in conchiglia intarsiati a mano indossati dalle ragazzine al momento del matrimonio. L’inaugurazione è fissata per oggi, 5 marzo alle 17.30 alla presenza di Maria Latella, conduttrice di Sky, che presenterà il suo libro “Il potere delle donne”. La mostra prosegue fino al 13 marzo ed è organizzata dal gruppo terziario donna di Confcommercio presieduto da Anna Maria Corti, dal Coe il centro orientamento educativo, da Sabina Melesi della galleria d’arte Melesi e componente di terziario donna, e dalla fotografa Sara Munari.

Record di servizi per la Croce Verde di Bosisio

Record di servizi per la Croce Verde Bosisio Parini che nel corso del 2014 ha portato a termine oltre 5 mila servizi grazie all’impegno dei suoi volontari che operano nella sede di Bosisio Parini e nelle delegazioni di Oggiono e Costa Masnaga.
Gli interventi richiesti dalla centrale operativa del 118 di Como per missioni di emergenza sono stati 2.162 (contro i 1.908 del 2013): 1.789 sono state le missioni effettuate in regime di convenzione continuativa dalla sede di Bosisio, 373 le missioni a gettone portate a termine dalle due delegazioni di Oggiono e Costa Masnaga.
I servizi secondari su prenotazione sono stati 2.009 (238 dei quali richiesti dalla Nostra Famiglia con cui Croce Verde è convenzionata).
La Croce Verde ha inoltre prestato assistenza a 69 gare sportive e altre manifestazioni pubbliche.
Un autista del sodalizio ha inoltre accompagnato il medico di continuità assistenziale (guardia medica) in 739 visite domiciliari.
Il settore protezione civile ha invece effettuato 34 servizi fra attività di prevenzione ed interventi in caso di calamità. Complessivamente Croce Verde ha dunque completato 5013 servizi circa 800 in più rispetto allo scorso anno.

Dopo Lecco è Chamonix la città alpina dell’anno

Dopo Lecco, insignita nel 2013, è Chamonix la città alpina dell’anno.
A Chamonix-Mont-Blanc va il titolo 2015, riservato alle realtà caratterizzate da una politica orientata allo sviluppo sostenibile, un importante riconoscimento, ma nello stesso tempo una responsabilità, che Lecco aveva assunto nel 2013.
Nei giorni scorsi il passaggio di consegne in terra francese, dove il sindaco di Lecco Virginio Brivio, ha passato il testimone virtuale al primo cittadino di Chamonix, Éric Fournier nel corso di una cerimonia alla quale hanno preso parte il presidente dell’associazione Città alpina dell’anno, Thierry Billet e i rappresentanti delle Città alpine, che negli anni hanno portato il titolo conferito dall’associazione.
Si tratta di una rete di nazioni e di relazioni che superano i confini nazionali, con un significato importante anche in termini di promozione del territorio, ancor di più alla vigilia di Expo, occasione di rilancio del territorio e di potenziamento della vocazione turistica di una città dalla tradizione manifatturiera.

Gli studenti del Politecnico riprogettano Bosisio

bosisio

“Bosisio Parini: nuove connessioni tra lago e luoghi storici-urbani” è il titolo del premio organizzato dal polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano, con il patrocinio della Scuola di ingegneria edile-architettura, e il supporto del Comune di Bosisio Parini, rivolto agli studenti del quinto anno del Politecnico.
Ambito prescelto è l’area di 60 mila metri quadrati di proprietà comunale che si affaccia sul lago di Pusiano e che rappresenta il naturale collegamento tra il centro storico, la scuola, il centro studi Parini, la biblioteca e la palestra.
Valutate le criticità sotto il profilo dell’accessibilità, gli studenti dovranno elaborare un progetto che tenga conto dell’esistente guardando a futuri sviluppi turistici.

“Non c’è posto per gli angeli” arriva il teatro a Tabiago

A Nibionno sbarca la sedicesima edizione della rassegna teatrale all’oratorio don Olimpio Moneta di Tabiago.
Rassegna finalizzati al sostegno di progetti di associazioni del territorio, con l’appoggio dell’Avis di Costa e del gruppo di Nibionno.
Sabato 21 marzo ci sarà “Non c’è posto per gli angeli” della compagnia “Elena e gli altri”.
Sabato 18 aprile toccherà “Il vedovo” con la compagnia “Il portico degli amici” di Nibionno.
L’ingresso è libero, ed ogni offerta andrà a sostegno dei progetti di solidarietà.
L’inizio degli spettacoli è alle 21.
Per informazioni contattare lo 031/85.55.58.

Ritiro spirituale a Malgrate

Sabato 7 marzo la parrocchia dei Santi Martiri e Gervaso di Castello di Lecco, organizza il ritiro spirituale per ministri straordinari della comunione eucaristica. Appuntamento dalle 15 alle 18, per motivi tecnici il ritiro si terrà a San Carlo al Porto di Malgrate. Per iscrizioni contattare lo 0341/364138. Guiderà l’incontro il vicario episcopale monsignor Maurizio Rolla.

Riapre villa Sironi a Oggiono

Venerdì 6 marzo riapre villa Sironi a Oggiono, dopo un lungo intervento di sistemazione dell’edificio. Alle 21 si terrà il concerto a cura della Spirabilia Ensemble, quintetto di fiati, dal titolo “Parigi contro Vienna”. Ingresso libero.

A Bosisio si parla della Sindone

A Bosisio si parla di “L’uomo della Sindone: un caso risolto?” Organizzano le parrocchie di Sant’Anna e di San Giuseppe, con la collaborazione del Comune. La serata è in programma il 28 marzo alle 20.30 al centro studi pariniano di via Appiani. Relatori saranno Daniele De Mattei e Alessandro Paolo Bramanti.

A Bosisio il reduce Erminio Valsecchi

Domani sera mercoledì 25 febbraio, alle 21, nell’ambito del consiglio comunale, il reduce Erminio Valsecchi verrà presetato ai cittadini dal sindaco Giuseppe Borgonovo.
Classe 1924, nato a Bosisio Parini e residente a Rogeno, Erminio Valsecchi, venne catturato dieci giorni dopo essere stato richiamato alle armi, recentemente premiato dalla Prefettura di Leco, con una medaglia d’oro nel corso della “Giornata della memoria”.

1 19 20 21