Archivio Categorie: Turismo

Bilancio positivo per l’attività del gruppo micologico Rogeno

micologico
Il Gruppo Micologico Brianza-Rogeno anche nel 2018 ha svolto un’intensa attività che ha riguardato vari settori: micologico, culturale, ludico, didattico, di volontariato e di aggregazione.
Abbiamo organizzato presso l’Oasi di Baggero a Merone con il patrocinio del Parco Valle Lambro, il
151° Convegno di Microscopia Micologica avente per oggetto lo studio dei pigmenti del genere Entoloma, a cui hanno partecipato una sessantina di micologi provenienti dalle regioni del Nord Italia e dalla Svizzera.
Abbiamo inoltre partecipato al 7° Simposio interprovinciale con i gruppi di Galbiate (organizzatore), Missaglia e Tartufai Lariani, tenutosi in Valsassina.
Siamo stati presenti con il nostro gazebo e la nostra attrezzatura scientifica alla ”Festa della Canapa” ed alla “Festa delle Api” organizzate dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” e tenutesi presso Villa Amalia a Erba; in tale occasione siamo stati letteralmente presi d’assalto dalle persone interessate ad acquisire informazioni sui funghi esposti e dai bambini che erano affascinati dalle immagini che potevano osservare nello stereoscopio.
E’ stata avviata una proficua collaborazione anche con il Comitato per la difesa delle Bevere e del Fiume Lambro
con la partecipazione alla Festa della Molera – Fornaci di Briosco ed alla Festa di Naresso a Besana Brianza dove il Presidente ed il Responsabile Micologico hanno tenuto una relazione.
Abbiamo inoltre allestito una Mostra Micologica in occasione della manifestazione “Cusina dai Paisan” organizzata dall’Associazione folkloristica “I Paisan” di Carcano, Albavilla.
Come al solito la sala delle Associazioni Presso la Stazione a Casletto ha fatto il pieno durante le serate ad indirizzo culturale tra cui “Vallassina e Dintorni” (Arch. Marieni),” Genzianaceae” (Castelli),” Arte e Musica” (Toniolo), “Sequenze Inverighesi” (Pozzoli e Perego) ed ancora “Sassigrafaceae” (Castelli).
Primavera dedicata alla visita guidata dell’Orto Botanico di Padova a marzo ed il mese successivo al Giardino Botanico di Cogoleto ed al Parco Naturale del Monte Beigua in Liguria.
Mensilmente si sono effettuate escursioni aperte a tutti che hanno riguardato la Valtellina, Valchiavenna, Valsassina e Triangolo Lariano.
Abbiamo partecipato alla giornata del Verde Pulito e provveduto alla manutenzione del sentiero nel bosco del lago a Casletto con sostituzione e riposizionamento di pali e cartelloni didattici oggetto di vandalismi.
Non sono mancate le serate a carattere micologico sia per principianti che per esperti tenute dai nostri responsabili.
Nutrita anche la partecipazione ai Comitati scientifici effettuati nel corso dell’anno e veramente totalitaria l’adesione alla gita sociale di Novembre a Parma con due pulmann stracolmi.
La nostra attività si è dimostrata importante come in passato per la consulenza fornita a raccoglitori saltuari ed inesperti di funghi con adeguati consigli ed avvertimenti.
Riuscitissima l’escursione di quattro giorni con due pulmini effettuata nel mese di maggio nella zona del Monte Amiata in Toscana alla ricerca di orchidee spontanee.
Come si può notare anche il programma 2019 è nutritissimo ed avrà sicuramente ulteriori aggiunte.
Invitiamo pertanto tutti gli interessati alle nostre attività (funghi – fiori – erbe – escursioni varie) a frequentare la Sede per essere aggiornati e non manco di sollecitare anche l’iscrizione al Gruppo per sostenerlo e rinvigorirlo.
Per Il Gruppo Micologico Brianza – Rogeno
Il presidente Giuseppe Ratti

Nuove tariffe per l’ingresso a Villa Monastero a Varenna

villa monasteroDal mese di marzo è aumentato il costo del biglietto d’ingresso a villa Monastero a Varenna.
Il biglietto per la Casa museo e il giardino botanico costa ora 9 euro per la tariffa intera e ridotto a 6 euro.
Chi decide di visitare il solo giardino spende 6 euro per il biglietto a tariffa intera e 4 euro per il ridotto.
La tariffa del biglietto cumulativo per la visita di villa Monastero e dei giardini della vicina villa Cipressi è 14 euro, il biglietto ridotto costa 9 euro.
Chi invece sceglie di visitare solo i due grandi giardini, ovvero quello di villa Monastero e quello di villa Cipressi spenderà 11 euro, per il ridotto si spenderanno invece 7 euro.
Le riduzioni sono previste per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring club italiano, ragazzi dai 12 ai 18 anni, studenti dai 18 ai 24 anni.
L’ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili e loro accompagnatori, tesserati Icom, possessori di abbonamento “Musei Lombardia Milano”, e per i residenti a Varenna.
In occasione di visite guidate per gruppi è possibile richiedere l’apertura straordinaria della Casa museo nei giorni di chiusura: in questo caso il biglietto di ingresso è di 12 euro a persona per un minimo di dieci persone.
Il giardino botanico a marzo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17, e ad aprile potrà essere visitato tutti i giorni dalle 10 alle 18.30. A maggio, giugno, luglio e agosto aprirà invece dalle 10 alle 19.30.
La villa questo a marzo è aperta venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 17, ad aprile da venerdì a domenica dalle 10 alle 18.30, a maggio il giovedì, venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19.30, a giugno e luglio da martedì a domenica e festivi dalle 10 alle 19.30, e ad agosto tutti i giorni dalle 10 alle 19.30.

L’1 dicembre a Lecco arriva la pista del ghiaccio in piazza Garibaldi

Logo Pista Pattinaggio Lecco
Quaranta metri di lunghezza, quattordici di larghezza: si parte il 1° dicembre, con il taglio del nastro e lo show “La fiaba di Natale”.
Dopo il successo dello scorso inverno, torna in piazza Garibaldi a Lecco la grande pista di pattinaggio che, per l’occasione, diventa “XXL”. Quaranta metri di lunghezza, quattordici di larghezza: la struttura, allestita dall’imprenditore Ferdinando Uga in stretta sinergia col Comune di Lecco, inaugura sabato 1° dicembre (ore 15.30), con il taglio del nastro e con lo show suggestivo “La fiaba di Natale”, della compagnia “SK8 Crew – Ice Skating Events”. La Pista di pattinaggio di Lecco XXL resterà aperta fino a domenica 10 febbraio.
Una struttura nuova e professionale, ideata e costruita su misura per i lecchesi. «L’esperienza dell’anno scorso – racconta il direttore Ferdinando Uga – ci ha confermato che i cittadini di Lecco amano il pattinaggio, la neve e tutto ciò che è legato alla montagna. Abbiamo quindi percepito la necessità di offrire una struttura professionale, dal livello dei pattini alla qualità del ghiaccio». Oltre ad allargarsi (le dimensioni toccano complessivamente i 672 metri quadri), è stata realizzata una pavimentazione in legno, che permette di posizionare la pista perfettamente in piano. «In questo modo – aggiunge Uga – la Pista di pattinaggio di Lecco XXL risponde a esigenze di ogni tipo, da quelle più professionali a quelle dei più piccoli. Infatti, organizzeremo come sempre giornate dedicate a loro, tra clown, giocoleria e truccabimbi».
Il biglietto per poter accedere alla struttura costa 6€ (4€ senza pattini) per gli adulti, 3€ per i bambini sotto il metro d’altezza. I residenti a Lecco possono pattinare 15 minuti in più allo stesso prezzo. Le scuole possono organizzare, al mattino e durante i giorni feriali, attività sulla pista al costo di 2€ ad alunno all’ora. Inoltre, i gruppi di almeno 10 persone avranno 1€ di sconto.
La pista sarà aperta al pubblico fino a domenica 10 febbraio, dal 1° al 22 dicembre dalle 15.30 alle 22, mentre dal 23 dicembre al 6 gennaio dalle 10.30 e alle 23.
Pista di pattinaggio2

Rogeno: a Mantova per la mostra di Chagall

chagal mantovaInaugurata a Mantova la mostra dedicata a Marc Chagall, il pittore che insiene a Picasso e Robert Delaunay ha forse ispirato il maggior numero di poeti, scrittori e critici militanti del Novecento.
Il Comune di Molteno, unitamente ai Comuni di Annone, Dolzago, Castello, Colle, Ello e Rogeno organizza una visita guidata per il giorno 18 novembre 2018.
Partenza alle 7.30 dapiazza Europa a Molteno.
Informazioni ed iscrizioni nelle biblioteche e nei Comuni che aderiscono.

La pop star indiana Guru Randhawa gira il suo video clip a Lecco

Si intitola “Made in India” ma è stato girato per buona parte a Lecco. Il video della pop star indiana Guru Randhawa, prodotto da Brushan Kumar spopola su youtube.
Girato ad inizio estate fa parte del filone ormai noto come Bollywood.
Nel video si ammirano il salotto buono con piazza XX Settembre ed il lungolago di Lecco, oltre a Malgrate.
Un vero e proprio spot per il territorio. La trama della clip è semplice. Lei è una modella, lui il conducente di un taxi che per conquistarla noleggia una macchina di lusso svuotando i suoi risparmi, alla fine sarà l’amore a trionfare.
Video-Made-in-India-Lecco-800x438

1 2 3 56