Tag Archivio: Rogeno

Lago balneabile alla darsena Brera di Bosisio, e alla punta del Corno di Rogeno

battello bosisio
Via libera ai tuffi alla Darsena Brera di Bosisio, e alla Punta del Corno di Rogeno.
Gli esiti dei campionamenti effettuati l’11 giugno sono risultati favorevoli sia per i parametri microbiologici, che per quelli algali, i cianobatteri.
Data l’estrema variabilità del fenomeno della fioritura algale in relazione alle condizioni climatiche ed atmosferiche,l’Ats Brianza ribadisce che in presenza di acque torbide, schiume o mucillaggini, o con colorazioni anomale è sconsigliato immergersi.
E’ comunque buona norma, a tutela della salute, adottare i seguenti comportamenti:
• evitare di ingerire acqua durante il contatto con acque di balneazione;
• fare la doccia appena usciti dall’acqua provvedendo ad asciugare completamente tutto il corpo, con particolare riguardo alla testa;
• sostituire il costume dopo il bagno.
Si sottolinea che il contatto con acque contaminate da cianobatteri potrebbe provocare diversi effetti tra i quali: irritazione delle vie respiratorie e degli occhi (come riniti, asma, congiuntiviti, tosse) e/o disturbi gastrointestin

Rogeno: Matteo Redaelli è il nuovo sindaco

Matteo Redaelli candidato per la lista unica “Impegno Comune” è il nuovo sindaco di Rogeno, subentra ad Antonio Martone.
Ecco la sua squadra
Matteo Redaelli rogeno
Il nuovo sindaco Redaelli durante la campagna elettorale ha spiegato: “Il programma presentato è frutto di un’attenta valutazione del territorio e delle esigenze dei cittadini, svolta alla luce della decennale esperienza amministrativa ed animata dal desiderio e dalla determinazione di voler migliorare sempre di più il paese che amiamo.
Le idee ed i progetti che contiene sono stati oggetto di lavoro non solo dei membri della lista ma anche dei tanti cittadini e delle realtà locali che, in varie modalità, hanno contribuito.
Siamo a disposizione, con serietà e determinazione, per costruire insieme una Rogeno più vivibile, sostenibile e a misura d’uomo. Il nostro programma si suddivide in undici aree di intervento:
1. Partecipazione e informazione dei cittadini
2. Bilancio, semplificazione e servizi
3. Ordine pubblico e sicurezza
4. Politiche per l’ambiente
5. Sanità, assistenza, terza età e disagio sociale
6. Istruzione e Cultura
7. Associazionismo, Sport e tempo libero
8. Politiche giovanili
9. Commercio e attività produttive
10. Manutenzione e decoro urbano
11. Urbanistica, viabilità e lavori pubblici
Ci impegniamo ad attuare questo programma ed a rispondere alle esigenze che emergeranno nei prossimi cinque anni.”

Bilancio positivo per l’attività del gruppo micologico Rogeno

micologico
Il Gruppo Micologico Brianza-Rogeno anche nel 2018 ha svolto un’intensa attività che ha riguardato vari settori: micologico, culturale, ludico, didattico, di volontariato e di aggregazione.
Abbiamo organizzato presso l’Oasi di Baggero a Merone con il patrocinio del Parco Valle Lambro, il
151° Convegno di Microscopia Micologica avente per oggetto lo studio dei pigmenti del genere Entoloma, a cui hanno partecipato una sessantina di micologi provenienti dalle regioni del Nord Italia e dalla Svizzera.
Abbiamo inoltre partecipato al 7° Simposio interprovinciale con i gruppi di Galbiate (organizzatore), Missaglia e Tartufai Lariani, tenutosi in Valsassina.
Siamo stati presenti con il nostro gazebo e la nostra attrezzatura scientifica alla ”Festa della Canapa” ed alla “Festa delle Api” organizzate dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” e tenutesi presso Villa Amalia a Erba; in tale occasione siamo stati letteralmente presi d’assalto dalle persone interessate ad acquisire informazioni sui funghi esposti e dai bambini che erano affascinati dalle immagini che potevano osservare nello stereoscopio.
E’ stata avviata una proficua collaborazione anche con il Comitato per la difesa delle Bevere e del Fiume Lambro
con la partecipazione alla Festa della Molera – Fornaci di Briosco ed alla Festa di Naresso a Besana Brianza dove il Presidente ed il Responsabile Micologico hanno tenuto una relazione.
Abbiamo inoltre allestito una Mostra Micologica in occasione della manifestazione “Cusina dai Paisan” organizzata dall’Associazione folkloristica “I Paisan” di Carcano, Albavilla.
Come al solito la sala delle Associazioni Presso la Stazione a Casletto ha fatto il pieno durante le serate ad indirizzo culturale tra cui “Vallassina e Dintorni” (Arch. Marieni),” Genzianaceae” (Castelli),” Arte e Musica” (Toniolo), “Sequenze Inverighesi” (Pozzoli e Perego) ed ancora “Sassigrafaceae” (Castelli).
Primavera dedicata alla visita guidata dell’Orto Botanico di Padova a marzo ed il mese successivo al Giardino Botanico di Cogoleto ed al Parco Naturale del Monte Beigua in Liguria.
Mensilmente si sono effettuate escursioni aperte a tutti che hanno riguardato la Valtellina, Valchiavenna, Valsassina e Triangolo Lariano.
Abbiamo partecipato alla giornata del Verde Pulito e provveduto alla manutenzione del sentiero nel bosco del lago a Casletto con sostituzione e riposizionamento di pali e cartelloni didattici oggetto di vandalismi.
Non sono mancate le serate a carattere micologico sia per principianti che per esperti tenute dai nostri responsabili.
Nutrita anche la partecipazione ai Comitati scientifici effettuati nel corso dell’anno e veramente totalitaria l’adesione alla gita sociale di Novembre a Parma con due pulmann stracolmi.
La nostra attività si è dimostrata importante come in passato per la consulenza fornita a raccoglitori saltuari ed inesperti di funghi con adeguati consigli ed avvertimenti.
Riuscitissima l’escursione di quattro giorni con due pulmini effettuata nel mese di maggio nella zona del Monte Amiata in Toscana alla ricerca di orchidee spontanee.
Come si può notare anche il programma 2019 è nutritissimo ed avrà sicuramente ulteriori aggiunte.
Invitiamo pertanto tutti gli interessati alle nostre attività (funghi – fiori – erbe – escursioni varie) a frequentare la Sede per essere aggiornati e non manco di sollecitare anche l’iscrizione al Gruppo per sostenerlo e rinvigorirlo.
Per Il Gruppo Micologico Brianza – Rogeno
Il presidente Giuseppe Ratti

Serata SatGIS Expedition Nepal a Rogeno

Serata SatGIS Expedition Nepal a Rogeno
Si rinnovano gli appuntamenti in cui GPSBrianza racconta le sue spedizioni in giro per il mondo: dopo qualche anno si ritorna a parlare anche di SatGIS Expedition, l’avventura in Nepal nel campo base dell’Everest di 15 anni fa che ha visto coinvolto l’Ing. Meroni nel primo esperimento mondiale di GIS. La spedizione ha avuto luogo nel parco dell’Everest, durante la quale è stata utilizzata, in maniera del tutto innovativa, la tecnologia GPS in campo topografico. È stato realizzato infatti il primo esperimento mondiale di GIS turistico consultabile anche via web. Sei appassionato del Nepal o vuoi scoprire i dettagli della spedizione? Vuoi conoscere questa e altri progetti di GPSBrianza? La data da segnare sul calendario è quella di venerdì 1 Marzo 2019, il luogo è la Sala delle Associazioni della Stazione di Casletto-Rogeno. Vi aspettiamo tutti poco prima delle 20:45, ora di inizio!
Marco Tagliabue
locandina-nepal-rogeno

Concerto di Natale a Rogeno

La biblioteca comunale di Rogeno ha pensato di fare un regalo a tutti i rogenesi e non solo: il concerto di Natale di Daniele di Bonaventura, uno dei più originali e creativi compositori e musicisti al mondo.
Il concerto, intitolato Tra sacro e profano, si terrà domenica 16 dicembre alle 21.
Daniele di Bonaventura è un artista che ha pubblicato oltre 80 dischi che si è esibito sui palchi di tutto il mondo: Inghilterra, Olanda, Germania, Spagna, Egitto, Norvegia, Francia, Svizzera, Portogallo, Brasile, Argentina, Slovenia, Moldavia, Croazia, Lettonia, Danimarca, Singapore, Giappone, Stati Uniti e Sud Africa.
Nel 2017 ha partecipato al concerto di Natale nella Basilica di Assisi con l’Orchestra Sinfonica della Rai trasmesso su Rai 1 in eurovisione.
La musica di Daniele di Bonaventura è una mescolanza di musica classica (composizione, struttura) e di jazz (improvvisazione e libertà) e fa riferimento in particolar modo alle tradizioni melodiche mediterranee e al genere musicale sudamericano.
La serata è stata resa possibile dalla collaborazione con l’Amministrazione comunale e la parrocchia di Rogeno.
solo in studio 1

Rogeno: a Mantova per la mostra di Chagall

chagal mantovaInaugurata a Mantova la mostra dedicata a Marc Chagall, il pittore che insiene a Picasso e Robert Delaunay ha forse ispirato il maggior numero di poeti, scrittori e critici militanti del Novecento.
Il Comune di Molteno, unitamente ai Comuni di Annone, Dolzago, Castello, Colle, Ello e Rogeno organizza una visita guidata per il giorno 18 novembre 2018.
Partenza alle 7.30 dapiazza Europa a Molteno.
Informazioni ed iscrizioni nelle biblioteche e nei Comuni che aderiscono.

Visita alla mostra di Bansky con la biblioteca di Rogeno

banksy-2-1133x628
Domenica 25 novembre alle 11.50 la biblioteca comunale di Rogeno propone la visita guidata alla mostra The Art of BANKSY. A VISUAL PROTEST.
Banksy, artista e writer inglese la cui identità rimane tuttora nascosta, è considerato uno dei maggiori esponenti della street art contemporanea. Le sue opere sono spesso connotate da uno sfondo satirico e trattano argomenti universali come la politica, la cultura e l’etica. L’alone di mistero che, per scelta e per necessità, si autoalimenta quando si parla della figura di Banksy lo fa diventare un vero e proprio mito dei nostri tempi. La sua protesta visiva coinvolge un vastissimo ed eterogeneo pubblico e ne fa uno degli artisti più amati dalle giovani generazioni.
Ritrovo alle ore 11.20 nell’atrio della biglietteria del Mudec; la visita avrà una durata di 75 minuti.
La visita si effettuerà con un minimo di 20 ed un massimo di 25 partecipanti. Il prezzo sarà 16€ o 18€, a seconda del numero degli iscritti.
Per informazioni: 031865830 – biblioteca@comune.rogeno.lc.it

Il 15 giugno alla biblioteca di Rogeno la serata con Marco Erba

quando mi riconoscerai
Presentazione del libro “Quando mi riconoscerai”
Venerdì 15 giugno ore 21
cortile della biblioteca – piazza Vittorio Emanuele II
La biblioteca invita alla presentazione del nuovo romanzo di Marco Erba, Quando mi riconoscerai. Una piacevole serata alla scoperta dei ragazzi di ieri e oggi arricchita dai divertentissimi aneddoti raccontati dal professor Erba riguardanti i suoi ex alunni. Si tratta di un ritorno molto gradito: la nostra biblioteca lo ha ospitato nel 2016 per presentare il suo romanzo di esordio Fra me e te.
Era lì che l’aveva capito.
Aveva capito che la felicità e il dolore possono stare insieme.
Che la vita non è mai dietro, è sempre davanti. Sempre.
Dicono che i gemelli siano uguali come gocce d’acqua, e Rodolfo e Italo non fanno eccezione, eppure, sotto la superficie, i due fratelli sono molto diversi, ma anche uniti da un filo invisibile forte come l’acciaio.
Viola è la ragazza più bella del paese, e coi gemelli non ha molto a che spartire, perché lei è la figlia di Giorgio Fontana, il capo dei fascisti, e i fascisti Rodolfo li odia. Ma la Seconda guerra mondiale incombe, pronta a travolgere i loro destini.
Quasi cinquant’anni dopo, nello stesso paese, Enea e Camilla si incontrano in prima elementare. Enea è composto, educato, sa già leggere, ma il mondo gli fa un po’ paura. Camilla è invece tutta sguardi taglienti e sfacciataggine. Strega, la chiamano alcuni, senza immaginare le ferite nascoste dietro ai suoi silenzi.
Saltando avanti e indietro nel tempo, Marco Erba nel suo secondo romanzo racconta una storia di violenza, amicizia, amore e perdono. Una storia sui dolori che la vita impone e la forza di ricominciare, che condanna ogni forma di fascismo e di oppressione, ieri come oggi, ma non dimentica che le persone, con la loro unicità, non sono mai solo le idee che professano.
In caso di mal tempo la presentazione si terrà presso l’oratorio Pio XI in via Ratti.
Al termine dell’incontro sarà offerto un rinfresco ai partecipanti.

La biblioteca di Rogeno propone tre incontri dedicato all’arte contemporanea

Rogeno arte
La biblioteca comunale propone un ciclo di tre incontri sull’arte contemporanea a cura dell’esperta Giulia Zanesi.
Spesso siamo intimoriti di fronte all’arte contemporanea, non avendo i mezzi per interpretarla.
Un’esperta guiderà i partecipanti alla scoperta di questo mondo apparentemente incomprensibile e ci fornirà gli elementi per interpretarlo correttamente.
Il programma delle tre serate è:

giovedì 10 maggio
Espressionismo astratto
giovedì 17 maggio
Pop Art
giovedì 31 maggio
Performance e body art

Il costo è di 40€ per i tre incontri, 15€ per uno singolo.
Le iscrizioni chiudono venerdì 4 maggio. L’iniziativa si effettuerà con un minimo di 10 partecipanti.

Rogeno: al via il concorso vetrine in giallo. Si vota fino al 9 aprile

La biblioteca, nell’ambito della manifestazione culturale Qualcosa di giallo, ha indetto il concorso Vetrine in giallo 2018 tra i commercianti di Rogeno sulla vetrina “in giallo” più bella.
Hanno aderito al concorso 3 attività:
– Armonia di donna
– Colorificio Corti
– Tentori Osvaldo fiori e addobbi
shop-2
Sono possibili due modalità di votazione:
– facebook
mettere un “mi piace” alla foto relativa alla vetrina preferita all’interno dell’album creato per il concorso, visibile cliccando qui.
Per poter votare occorre aver precedementemente effettuato l’accesso.
– in biblioteca
barrare la vetrina preferita sull’apposito modulo disponibile in biblioteca.
Le votazioni chiuderanno su facebook alle ore 22.00 del 9 aprile e in biblioteca alle ore 19.00 del medesimo giorno.
Sabato 28 aprile durante la cena con delitto in oratorio sarà premiata la vetrina che avrà totalizzato più preferenze.
per informazioni:
tel 031865830
biblioteca@comune.rogeno.lc.it

1 2 3