Tag Archivio: Bosisio

Bosisio: tutti in gita a Mantova il 27 maggio

Mantova
Il Comune di Bosisio Parini organizza per
domenica 27 maggio 2018 gita a Mantova
Per informazioni rivolgersi in Municipio
Programma:
•ore 06.30 partenza da Erba
•ore 06.50 partenza da Garbagnate Monastero
•ore 07.15 partenza da Bosisio Parini
•ore 11.00 imbarco e navigazione sul Mincio fino al Lago Inferiore e a “Vallazza”, ambiente tutelato dal WWF
•ore 12.30 sbarco a Mantova e pranzo libero (pranzo in ristorante facoltativo al costo di € 25,00)
•ore 14.30 visita guidata di Mantova
•tempo libero a disposizione
•ore 17.00 partenza per il rientro
Iscrizioni entro il 05 maggio 2018
Quota di partecipazione: •dai 13 anni compiuti € 37
•dai 7 ai 12 anni € 28
•dai 4 ai 6 anni € 20
•da 0 a 3 anni gratuito
Minimo 50 partecipanti

Bosisio: visita ai luoghi della Guerra bianca in Adamello

sacrario militareIl Comune di Bosisio Parini con il Comitato per la Memora della Grande Guerra organizza per
domenica 6 maggio 2018
VISITA AI LUOGHI DELLA GUERRA BIANCA IN ADAMELLO
Programma •ore 7.00 partenza da Bosisio
•ore 10.00 arrivo al Passo del Tonale, visita al Sacrario Militare, celebrazione della S. Messa nella chiesetta del Sacrario
•ore 11.30 discesa verso Temù, pranzo
•ore 14.00 spostamento e visita guidata al Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù
•ore 16.30 ripartenza verso Bosisio Parini (arrivo previsto per le ore 19.30)
Info e prenotazione presso il Comune di Bosisio Parini, ufficio Segreteria (1° piano).
Foto da internet

Bosisio: dedicata al conte Melzi d’Eril la scuola dell’infanzia

bosiso scuola maternaIntitolata al conte Lodovico Melzi d’Eril, sindaco del paese per quasi quarant’anni, al scuola dell’infanzia di Garbagnate Rota
Scomparso all’età di 95 anni nel febbraio del 2016, il conte Lodovico Melzi d’Eril, per sette mandati fu sindaco del paese ininterrottamente.
Aveva guidato Bosisio dal 1951 al 1985. Una vita a palazzo comunale si potrebbe dire.
E già il nonno, suo omonimo, aveva ricoperto la carica di primo cittadino nel periodo dal 1887 al 1911.
Nato a Genova nel 1920, il conte Melzi d’Eril è stato una tra le figure più importanti del paese.
Un uomo colto che credeva tanto nell’educazione scolastica, e per questo l’intitolazione della scuola dell’infanzia ha raccolto subito consensi.

Bosisio: in gita al carnevale di Viareggio

carnevalediviareggioIl Comune di Bosisio e quello di Garbagnate Monastero, propongono due giorni a Viareggio, il 10 e 11 febbraio. L’organizzazione necessita però di accorciare i tempi, tanto che le iscrizioni devono arrivare entro il 27 gennaio.
Il costo è di 140 euro a persona, sono però necessari almeno cinquanta partecipanti. I bambini fino a 6 anni compiuti pagano 115 euro, e quelli dai 7 ai 13 anni compiuti pagano 125 euro.
Per informazioni ed iscrizioni contattare il Comune allo 031/35.80.511, interno 1.
Oppure il Comune dia Garbagnate Monastero, dalle 10 alle 12 nei giorni del 13, 20 e 27 gennaio.
Oppure Eolo tour di Erba allo 031/22.44.495.
Foto da internet

Quando a Bosisio si aggiunse Parini

L’idea di aggiungere il cognome “Parini” al nome “Bosisio” venne al Preside del liceo classico “Giuseppe Parini” di Milano, che sul finire degli anni venti del secolo scorso consigliò il Podestà del nostro comune di attivarsi affinché si realizzasse tale aggiunta. Il Podestà dell’epoca, ossia il Sig. Carlo Carpani, accolse con favore la proposta in quanto intuì che la nuova denominazione appariva il modo più semplice, ma anche il più idoneo ed efficace a dimostrare l’attaccamento della popolazione al Grande Poeta. Con la nuova denominazione, inoltre, il Comune avrebbe potuto acquistare una rinomanza fino ad allora sconosciuta. Anche ragioni meno nobili, ma non per questo meno importanti, avrebbero consigliato il cambio del nome. Infatti in quegli anni, con cadenza quasi giornaliera, veniva recapitata a “Bosisio” la corrispondenza diretta al comune di “Bovisio” nel milanese e viceversa. L’aggiunta del cognome “Parini” rendeva pertanto meno somigliante i nomi dei due comuni, con tutti i vantaggi che esso comportava. Il cambio del nome avrebbe quindi avuto anche il merito di risolvere un problema all’epoca davvero molto avvertito tra i cittadini.
Bosisio Casa Parini
L’iter fu molto celere. In sintesi. Il 3 maggio 1929 il Podestà di Bosisio deliberava di chiedere all’autorità competente l’autorizzazione a sostituire il nome del Paese da “Bosisio” in “Bosisio Parini”. Il 17 maggio veniva proposta dallo stesso Podestà formale istanza; il 25 maggio l’amministrazione della Provincia di Como esprimeva parere favorevole; il 27 maggio il Sovrano, ossia Vittorio Emanuele III, su proposta del Primo Ministro Benito Mussolini decretava il mutamento della denominazione del Comune. L’iter fu davvero molto veloce. In tutto 23 giorni. Solo 10 se il computo viene fatto partire dalla data dell’istanza formale. In archivio comunale abbiamo ritrovato il testo della delibera podestarile del 3 maggio 1929 che illustra le ragioni del mutamento della denominazione. Non avendo invece ritrovato il testo del decreto regio che reca il nr. 1011, lo abbiamo richiesto direttamente all’Archivio Centrale dello Stato con sede a Roma, ove è custodito l’originale dell’atto. Oggi, pertanto, disponiamo della copia fotostatica del provvedimento che reca per l’appunto la sottoscrizione del Re Vittorio Emanuele III e del Primo Ministro Benito Mussolini.
Tratto da www.lagodipusiano.com
bosisio

Concorso letterario: il profumo della fantasia

La Temperino rosso edizioni indice per l’anno 2017 il concorso letterario dal titolo Il profumo della fantasia II°.
Questi è riservato a opere inedite illustrate e si suddivide in un’unica sezione:

– favole e fiabe per bambini.

Sul tema del concorso: Cos’è questa fragranza inebriante e avvolgente che mi cattura e attira verso mondi e spazi che i sensi non conoscono? Essenze profumate che portano con sé mille anzi miliardi d’idee, e che attendono solo di essere acciuffate dal mondo incantato dell’immaginazione. E’ questo l’infinito gioco in cui immagini e parole sanno saziare cuore e mente di chi, per crescere, non può perdersi nessun aroma della fantasia.
Formato e lunghezza: i manoscritti dovranno pervenire già impaginati, ciò vuol dire che i testi dovranno essere corredati dalle immagini, tenendo presente che il formato adottato per la pubblicazione sarà “panoramico” con base 21cm e altezza 15cm. Le pagine dovranno essere minimo 20 e massimo 32. L’invio dovrà avvenire possibilmente tramite e-mail con estensione dei file: .doc, .docx, .oti, .pdf, o comunque è in questo modo che dovranno pervenire in caso di pubblicazione.
il-profumo-della-fantasia
Premiati saranno i primi classificati. Il premio consiste in un attestato e nella pubblicazione dell’opera da parte della Casa editrice che indice il concorso, senza spese da sostenere, in qualsiasi forma, dall’autore/i o dall’autrice/trici, al quale verrà proposto un regolare contratto d’edizione.

Le opere dovranno pervenire in un unico esemplare entro il termine massimo del 28 settembre 2017. Gli scritti devono essere inviati in formato elettronico a segreteria@temperino-rosso-edizioni.com accompagnati dal modulo di adesione compilato in tutte le sue parti. L’assenza di questo documento potrà pregiudicare la partecipazione al concorso. I manoscritti ricevuti non saranno restituiti.

Dei giurati scelti discrezionalmente dalla Casa editrice valuteranno insindacabilmente tutte le opere ricevute e assegneranno le loro preferenze.
Fonte dal sito della biblioteca di Costa Masnaga

Bosisio: in gita a Padova e alle ville Venete

Comuni di Bosisio Parini e Garbagnate Monastero organizzano una gita a
Padova e le Ville Venete
2 e 3 settembre 2017
Padova la città dai mille volti e le splendide ville con parchi simboli della ricchezza e della potenza delle nobili famiglie veneziane.
Due giorni e una notte con visita guidata a Padova, navigazione e visita a Villa Pisani e Villa Foscari.
Quota € 140,00
Bambini gratis fino a 2 anni
Bambini dai 3 ai 13 anni compiuti € 115,00
Supplemento singola € 30,00
Minimo partecipanti 50
Iscrizioni entro il 19 agosto presso il Comune di Bosisio Parini, ufficio segreteria

Bosisio: dal 5 al 9 giugno ci potrebbero essere problemi con l’erogazione dell’acqua

Il Comune di Bosisio avvisa che nelle giornate di lunedì 5, martedì 6, mercoledì 7, giovedì 8 e venerdì 9 giugno, verranno realizzate sulla rete di adduzione principale, sperimentazioni innovative riguardanti la ricerca di perdite da parte di Lario Reti Holding S.p.A.
A tal proposito si vuole avvisare e rassicurare le utenze a riguardo di temporanee diminuzioni di pressione e di modeste alterazioni della colorazione dell’acqua, in particolar modo nelle giornate del 6 e 7 giugno corrente anno.
Nel caso in cui dovessero verificarsi alterazioni nella colorazione o qualità dell’acqua, il consiglio di Lario Reti Holding è di far scorrere la stessa per qualche minuto, così da ripristinare le normali condizioni.

A Bosisio la giornata mondiale sull’autismo, l’1 e 2 aprile

Giornata mondiale sull’autismo: programma dell’1 e 2 aprile
Il campanile di Sant’Eufemia a Erba illuminato di blu, il colore dell’autismo. Un pomeriggio di festa e giochi per i bambini, con comici di Zelig e concerti e, nel mezzo, la 44esima edizione della Camminata dell’Amicizia de La Nostra Famiglia dove saremo presenti con uno stand informativo per tutta la durata della manifestazione.
Sarà una due giorni carica di eventi (l’1 e 2 aprile) quella voluta da “Un cuore per l’autismo – ONLUS” per festeggiare la giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Il motto “Coloriamo il mondo di blu” farà da cornice a una serie di eventi che attraverseranno la Brianza toccando tre province, quelle di Como, Lecco e Monza.
Il via sarà dato l’1 aprile, nella location del centro “il Parco” di Carate Brianza dove verranno allestite attrazioni di ogni tipo, dai gonfiabili alle sculture di palloncini, dalle bolle di sapone al truccabimbi, pop corn, clown e monto altro. Inizieremo alle 14 con la conferenza “Un cuore e la famiglia” con la presenza dei medici e dei responsabili de La Nostra Famiglia di Bosisio Parini.
Il pomeriggio sarà impreziosito dai concerti di Laura Bono (vincitrice di Sanremo Giovani), di Roberta Pompa (finalista a X Factor 7), dallo show del Mago Zio Potter da Italia’s Got Talent, e ancora dalla tribute band “Made in Italy” e dal comico di Zelig Antonio Ornano che chiuderà la giornata alle 21.
Non è finita, perché domenica 2 aprile (come detto) si uniranno due eventi: la giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo e la storica Camminata dell’Amicizia organizzata da La Nostra Famiglia che ospita la nostra associazione. “Un cuore per l’Autismo” sarà ovviamente presente a Bosisio Parini con una postazione per tutto l’arco della manifestazione.
La sera del 2 aprile infine, nella splendida chiesa di Sant’Eufemia di Erba, abbiamo in serbo una sorpresa che darà sostanza visiva al motto “Coloriamo il mondo di blu”. Noi non coloreremo ovviamente tutto il mondo con il colore dell’autismo, bensì il campanile della chiesa. Evento che sarà preceduto da un concerto e che sarà realizzato grazie al Rotary Club Erba Laghi.
www.cuore4autismo.org

1 2 3