Archivio Categorie: Notizie

Concorso di idee Waterfront Lecco. La prima fase entro il 18 ottobre

Waterfront
Lecco: nuovi riflessi “L’obiettivo del concorso è avviare un radicale e innovativo ripensamento dell’intero sistema spondale e dei suoi legami con la città e con il territorio.
Una progettazione sostenibile, coerente con il contesto, che tuteli e valorizzi le grandi dotazioni naturali, la bellezza dei paesaggi, i valori storico-culturali, che intercetti le esigenze e sappia cogliere le opportunità di una città manzoniana sul lago di Como, la “città del ferro”, dalle forti e ancora vive tradizioni imprenditoriali.
A partire comunque da temi imprescindibili come quello degli spostamenti, della accessibilità ai luoghi, delle relazioni con il contesto, del verde, auspichiamo una ideazione e progettazione che sia centrata sull’acqua, quale elemento naturale primario fortemente suggestivo, incentivandone usi sostenibili e il contatto diretto, per una interazione anche sensoriale con tale elemento naturale, parte della città.
Proponiamo inoltre una rilettura dei corsi d’acqua torrentizi come componenti progettuali atti alla connessione con le montagne, corridoi ecologici e paesaggistici che attraverso le trame insediative della città, ripercorrono luoghi carichi di tracce memoriali, dei rioni e del secolare passato manifatturiero.
Tutta la documentazione utile del concorso è pubblicata nella sezione “Bandi di gara”

Lago balneabile alla darsena Brera di Bosisio, e alla punta del Corno di Rogeno

battello bosisio
Via libera ai tuffi alla Darsena Brera di Bosisio, e alla Punta del Corno di Rogeno.
Gli esiti dei campionamenti effettuati l’11 giugno sono risultati favorevoli sia per i parametri microbiologici, che per quelli algali, i cianobatteri.
Data l’estrema variabilità del fenomeno della fioritura algale in relazione alle condizioni climatiche ed atmosferiche,l’Ats Brianza ribadisce che in presenza di acque torbide, schiume o mucillaggini, o con colorazioni anomale è sconsigliato immergersi.
E’ comunque buona norma, a tutela della salute, adottare i seguenti comportamenti:
• evitare di ingerire acqua durante il contatto con acque di balneazione;
• fare la doccia appena usciti dall’acqua provvedendo ad asciugare completamente tutto il corpo, con particolare riguardo alla testa;
• sostituire il costume dopo il bagno.
Si sottolinea che il contatto con acque contaminate da cianobatteri potrebbe provocare diversi effetti tra i quali: irritazione delle vie respiratorie e degli occhi (come riniti, asma, congiuntiviti, tosse) e/o disturbi gastrointestin

Cercasi componenti per la commissione paesaggio

Il Comune di Bosisio Parini intende procedere all’individuazione di tre soggetti idonei ad assumere il ruolo di componente della Commissione per il Paesaggio.
Termine presentazione candidature: venerdì 28 giugno 2019 ore 12.00,
Sul sito del Comune è presente tutta la documentazione.

La ricetta veterinaria è diventata elettronica

cane-dal-veterinario
Dal 16 aprile la ricetta veterinaria diventa elettronica e sostituisce la versione cartacea della ricetta rossa in triplice copia, della ricetta bianca non ripetibile, della ricetta bianca ripetibile e della prescrizione veterinaria di mangimi medicati o prodotti intermedi.
La ricetta emessa dal veterinario è ora identificata da un numero accompagnato da un codice PIN di quattro cifre, generato dal sistema al momento dell’emissione.
Ci si può rivolgere al farmacista fornendo il numero della ricetta e il PIN o, più semplicemente, il proprio codice fiscale e il PIN.
Per consultare e scaricare le ricette si può accedere alla App Mobile “cerca ricetta” dal sito www.ricettaveterinariaelettronica.it

Biglietto online per la Navigazione del laghi

battello-navigazione-600x445
Biglietti online. Dopo tanta attesa il biglietto del battello adesso si può acquistare anche online, sul portale www.navigazionelaghi.it. Per il momento il servizio riguarda i biglietti di andata e ritorno e di corsa semplice. Prossimamente verrà implementato il sistema informatico anche per il monitoraggio delle corse, con paline agli imbarchi per segnalare in tempo reale l’arrivo delle imbarcazioni. Con carta di credito sarà possibile acquistare in una sola volta fino a otto corse, il pdf del biglietto da stampare o da mostrare via smartphone all’imbarco o a bordo sarà inviato via mail.

Donazioni Telethon anche dal tabaccaio

LogoTelethon_CMYK
Lottomatica servizi e la federazione italiana tabaccai, sostengono la Fondazione Telethon.
Si può contribuire a finanziare la ricerca scientifica, anche attraverso questo nuovo canale di raccolta.
In tutte le tabaccherie della Lombardia convenzionate con Lis Ip, successivamente sull’intero territorio nazionale, in aggiunta ai consueti servizi erogati, sarà possibile effettuare la raccolta delle donazioni volontarie a fondazione Telethon.
Per donare basta recarsi muniti del proprio codice fiscale in una delle tabaccherie convenzionate e scegliere tra un importo fisso che va dai 2 ai 150 euro. In una seconda fase sarà possibile donare anche tramite lettura di un QR Code o barcode che il donatore potrà trovare come coupon su riviste e bollette. Sullo scontrino emesso dai terminali come ricevuta di avvenuto pagamento, saranno specificati il taglio della donazione prescelto e il codice fiscale, al fine di usufruire dei benefici fiscali in fase di dichiarazione dei redditi. La transazione non prevede nessun costo di commissione per il cliente donatore, l’intero importo raccolto verrà infatti trasferito a Telethon.

La Sala Assemblee di SILEA SpA intitolata alla memoria del primo presidente, Giovanni Fazzini

La seduta dell’Assemblea di coordinamento intercomunale dei comuni soci di SILEA SpA svoltasi martedì 16 Aprile è stato il contatto istituzionale in cui si è svolta la cerimonia di intitolazione della Sala assemblee di SILEA alla memoria di Giovanni Fazzini.
Una cerimonia molto sobria ma al tempo stesso particolarmente carica di commozione ed emozione, sottolineata dalla presenza della vedova, dei figli e del fratello, oltre che di una delegazione del comune di Premana.
Personaggio di primo piano del mondo politico ed amministrativo lecchese scomparso il 1° novembre dello scorso anno, Giovanni Fazzini era stata l’anima prima del Consorzio Intercomunale Eliminazione Rifiuti Solidi, costituitosi nel 1972, che aveva avviato la costruzione dell’impianto di termovalorizzazione di Valmadrera, e quindi aveva guidato nel 1995 la nascita di SILEA SpA come primo presidente.
La cerimonia, introdotta da Virginio Brivio, Sindaco di Lecco e presidente dell’Assemblea di coordinamento, ha visto l’intervento del presidente di SILEA SpA Mauro Colombo, che ha motivato la scelta di questa intitolazione con l’apporto determinante dato da Giovanni Fazzini alla nascita dell’azienda.
Successivamente è stata la volta del ricordo di Italo Bruseghini, che ha prima affiancato Fazzini nella guida del Consorzio e di SILEA e quindi ne è stato successore: “Se oggi esiste SILEA – ha affermato – e se questa società è divenuta l’importante realtà di servizio che rappresenta, il merito è stato soprattutto di Giovanni che ha dimostrato grande lungimiranza e che ha saputo dialogare, con grande pacatezza e capacità di ascolto, con tutti gli amministratori del nostro territorio. Giovanni Fazzini è un esempio per i giovani, un modello di cosa significhi fare politica con passione e per il bene comune”.
A nome del Comune di Premana è quindi intervenuto il vicesindaco Domenico Pomoni: “Maestro Giovanni o Giovannino: così tutti lo chiamavamo. E Giovanni è stato infatti un grande maestro di rettitudine, nella vita come in politica. Un uomo mite, preparato ed elegante: virtù che devono essere di stimolo per tutti noi amministratori pubblici perché sono indispensabili per approcciare ogni questione con pacatezza, eleganza e preparazione”.
Prima della scopertura della targa, è intervenuto anche il figlio Nicola: “Oggi sarebbe stato il compleanno di mio padre. Questa cerimonia, dunque, assume un valore ancora più grande perché testimonia la profonda vicinanza che gli amministratori pubblici del nostro territorio vivono ancora oggi nei confronti di mio padre. Il senso della comunità è l’esempio più grande che ci ha lasciato”.
IMG_9546
ùIMG_9548

Bilancio positivo per l’attività del gruppo micologico Rogeno

micologico
Il Gruppo Micologico Brianza-Rogeno anche nel 2018 ha svolto un’intensa attività che ha riguardato vari settori: micologico, culturale, ludico, didattico, di volontariato e di aggregazione.
Abbiamo organizzato presso l’Oasi di Baggero a Merone con il patrocinio del Parco Valle Lambro, il
151° Convegno di Microscopia Micologica avente per oggetto lo studio dei pigmenti del genere Entoloma, a cui hanno partecipato una sessantina di micologi provenienti dalle regioni del Nord Italia e dalla Svizzera.
Abbiamo inoltre partecipato al 7° Simposio interprovinciale con i gruppi di Galbiate (organizzatore), Missaglia e Tartufai Lariani, tenutosi in Valsassina.
Siamo stati presenti con il nostro gazebo e la nostra attrezzatura scientifica alla ”Festa della Canapa” ed alla “Festa delle Api” organizzate dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” e tenutesi presso Villa Amalia a Erba; in tale occasione siamo stati letteralmente presi d’assalto dalle persone interessate ad acquisire informazioni sui funghi esposti e dai bambini che erano affascinati dalle immagini che potevano osservare nello stereoscopio.
E’ stata avviata una proficua collaborazione anche con il Comitato per la difesa delle Bevere e del Fiume Lambro
con la partecipazione alla Festa della Molera – Fornaci di Briosco ed alla Festa di Naresso a Besana Brianza dove il Presidente ed il Responsabile Micologico hanno tenuto una relazione.
Abbiamo inoltre allestito una Mostra Micologica in occasione della manifestazione “Cusina dai Paisan” organizzata dall’Associazione folkloristica “I Paisan” di Carcano, Albavilla.
Come al solito la sala delle Associazioni Presso la Stazione a Casletto ha fatto il pieno durante le serate ad indirizzo culturale tra cui “Vallassina e Dintorni” (Arch. Marieni),” Genzianaceae” (Castelli),” Arte e Musica” (Toniolo), “Sequenze Inverighesi” (Pozzoli e Perego) ed ancora “Sassigrafaceae” (Castelli).
Primavera dedicata alla visita guidata dell’Orto Botanico di Padova a marzo ed il mese successivo al Giardino Botanico di Cogoleto ed al Parco Naturale del Monte Beigua in Liguria.
Mensilmente si sono effettuate escursioni aperte a tutti che hanno riguardato la Valtellina, Valchiavenna, Valsassina e Triangolo Lariano.
Abbiamo partecipato alla giornata del Verde Pulito e provveduto alla manutenzione del sentiero nel bosco del lago a Casletto con sostituzione e riposizionamento di pali e cartelloni didattici oggetto di vandalismi.
Non sono mancate le serate a carattere micologico sia per principianti che per esperti tenute dai nostri responsabili.
Nutrita anche la partecipazione ai Comitati scientifici effettuati nel corso dell’anno e veramente totalitaria l’adesione alla gita sociale di Novembre a Parma con due pulmann stracolmi.
La nostra attività si è dimostrata importante come in passato per la consulenza fornita a raccoglitori saltuari ed inesperti di funghi con adeguati consigli ed avvertimenti.
Riuscitissima l’escursione di quattro giorni con due pulmini effettuata nel mese di maggio nella zona del Monte Amiata in Toscana alla ricerca di orchidee spontanee.
Come si può notare anche il programma 2019 è nutritissimo ed avrà sicuramente ulteriori aggiunte.
Invitiamo pertanto tutti gli interessati alle nostre attività (funghi – fiori – erbe – escursioni varie) a frequentare la Sede per essere aggiornati e non manco di sollecitare anche l’iscrizione al Gruppo per sostenerlo e rinvigorirlo.
Per Il Gruppo Micologico Brianza – Rogeno
Il presidente Giuseppe Ratti

1 2 3 71