Archivio Categorie: Lecco e dintorni

Seconda edizione per il cineforum “Ma che film la vita!” organizzato da Confcommercio Lecco e dalla Parrocchia di San Nicolò

Seconda edizione per il cineforum “Ma che film la vita!” organizzato da Confcommercio Lecco e dalla Parrocchia di San Nicolò, in collaborazione con il Cenacolo Francescano di Lecco. La mini-rassegna, prevista anche quest’anno durante il periodo di Quaresima, si terrà nella sala di piazza Cappuccini a Lecco il martedì sera con inizio alle ore 20.30. Quattro serate (3-10-17-31 marzo) che permetteranno di vedere film di qualità, di ascoltare le parole dei registi presenti in sala per raccontare la loro opera e di approfondire tematiche di grande attualità. Martedì 3 marzo ci sarà l’incontro con Gianni Amelio che presenterà il suo “Hammamet”, mentre il 10 marzo sarà la volta di “Figli” che verrà raccontato in prima persona dal regista Giuseppe Bonito; il 17 spazio al confronto con il regista Francesco Amato a partire dal film “18 Regali”, mentre martedì 31 la rassegna si concluderà con “Bar Giuseppe” e il suo regista Giulio Base.
“Ma che film la vita!” è stato presentato giovedì 20 febbraio presso la sede di Confcommercio Lecco alla presenza dei vertici dell’associazione (il presidente Antonio Peccati e il direttore Alberto Riva), del prevosto don Davide Milani e del presidente del Cenacolo Francescano, Mario Bonacina.
“Anche quest’anno abbiamo voluto essere attori protagonisti di questa bella iniziativa educativa e culturale – ha spiegato il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati – La prima edizione è stata un successo oltre ogni aspettativa e siamo convinti che questa seconda edizione saprà conquistare ancora molti lecchesi. Il format – che prevede l’incontro con l’autore e la scelta di tematiche di grande attualità e interesse – è vincente. Ringrazio ancora una volta don Davide Milani e anche il Cenacolo Francescano per la disponibilità”.
Il prevosto, anche presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo, ha rimarcato l’importanza del cinema come “strumento per fare riflettere”: “Non è questione di passione personale, ma è un dato di fatto che un film di qualità, e queste quattro pellicole sono di qualità, riesca ad andare in profondità offrendo uno sguardo e un approfondimento che rappresenta esso stesso uno spunto di riflessione. Un buon film è molto più efficace di una conferenza”.
Da parte sua Mario Bonacina ha ricordato la scommessa fatta lo scorso anno in occasione della prima edizione, che però ha pagato “vista la crescita costante degli spettatori di serata in serata”, annunciando la novità di quest’anno: “L’ingresso resta libero e gratuito, ma sarà necessario prenotarsi (dal sito www.teatrocenacolofrancescano.it) per assicurarsi il posto. In questo modo potremo gestire al meglio gli accessi: chiediamo a chi si prenota di arrivare entro le 20.15, quindi un quarto d’ora prima dell’inizio della proiezione. Da quell’orario in poi, “libereremo” i posti e faremo entrare chi non si è prenotato”.
Il filo conduttore della rassegna 2020 è il tema delle relazioni dentro la famiglia. A illustrare i 4 film e i 4 argomenti che verranno approfonditi è stato lo stesso don Milani. Si parte, come detto, martedì 3 marzo con “Hammamet” diretto da Gianni Amelio con PierFrancesco Favino, e la tematica “Alla ricerca del padre”, per poi proseguire il 10 marzo con “Figli”, diretto da Giuseppe Bonito con Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi sull’argomento “La fatica dei figli”, il 17 con “18 Regali” di Francesco Amato con Vittoria Puccini per parlare de “L’amore di una madre”, e infine chiudere con “Bar Giuseppe” di Giulio Base con Ivano Marescotti su “Diventare sposi”.
I film, a ingresso gratuito, verranno proiettati presso il Cenacolo Francescano di piazza Cappuccini a Lecco il martedì sera a partire dalle ore 20.30. La prenotazione del posto va effettuata sul sito www.teatrocenacolofrancescano.it: la poltrona verrà tenuta riservata fino alle 20.15. La rassegna, come detto organizzata da Confcommercio Lecco e Parrocchia di San Nicolò, insieme al Cenacolo Francescano, vede la collaborazione anche della Fondazione Ente dello Spettacolo e ha come media partner il Giornale di Lecco – Gruppo Netweek e TeleUnica.
Cineforum
Il programma
Martedì 3 marzo ore 20.30
Hammemet – incontro con il regista Gianni Amelio
Alla ricerca del padre. La lunga agonia di un uomo, Craxi, che fu molto temuto ma che ha perso il potere e va verso la morte. Incontra un figlio che ricerca informazioni su suo padre. Anche il protagonista ricerca il padre e il senso della vita, che non sta nel potere terreno. Un film di Gianni Amelio con PierFrancesco Favino, Claudia Gerini, Renato Carpentieri.

Martedì 10 marzo ore 20.30
Figli- incontro con il regista Giuseppe Bonito
La fatica dei figli. Essere coppia, avere dei figli, scrivere tabelle con la divisione dei compiti, chi porta a scuola la grande, chi compra le medicine, sentirsi un padre supereroe per aver trascorso una serata a casa, da solo con i bambini, le chat whatsapp “dei genitori”. Un film di Giuseppe Bonito (l’ultimo scritto da Mattia Torre) con Valerio Mastrandrea, Paola Cortellesi, Paolo Calabresi.

Martedì 17 marzo ore 20.30
18 Regali – incontro con il regista Francesco Amato
L’amore di una madre. Elisa aveva solo quarant’anni quando un male incurabile l’ha tolta all’affetto del marito e della bambina di un anno. Elisa ha però trovato il modo di restarle accanto: un dono per ogni compleanno fino alla sua maggiore età. Una storia vera, scritta insieme al marito della signora morta nel 2017. Un film di Francesco Amato con Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli, Edoardo Leo.

Martedì 31 marzo ore 20.30
Bar Giuseppe – incontro con il regista Giulio Base
Diventare sposi. Giuseppe è proprietario di un bar e di una stazione di servizio. Rimasto vedovo, cerca qualcuno da assumere che lo aiuti. La scelta ricadrà su Bikira, giovanissima arrivata dall’Africa. I due si innamorano, e nonostante la ragazza riveli di essere incinta Giuseppe, dopo l’iniziale sconcerto, l’accoglie. Un film di Giulio Base con Ivano Marescotti, Virginia Diop, Selene Caramazza.

Fonte e foto Confcommercio

Il Banco farmaceutico a Lecco ha raccolto 3.955 confezioni di medicinali

banco-farmaceutico-01-b-b
La Raccolta cresce del 29% in un anno. All’iniziativa hanno aderito 4.945 farmacie, 458 in più rispetto al 2019 (+10,21%). Sono stati coinvolti più di 22.000 volontari e oltre 17.000 farmacisti. I titolari delle farmacie hanno donato oltre 720.000 euro.
In provincia di Lecco hanno aderito 40 farmacie e sono stati raccolti 3.955 farmaci (3.047 nel 2019) che saranno consegnati a sette realtà assistenziali del territorio. “Aver esteso la durata dell’iniziativa ad una intera settimana – commentano Andrea Braguti e Alberto Riva, coordinatori della Raccolta nella nostra provincia ­– ha consentito ai lecchesi di poter partecipare alla Giornata in modo più agevole: le confezioni donate sono largamente aumentate, con una percentuale analoga a quella registrata a livello nazionale. Il nostro grazie va ai farmacisti che hanno aderito alla proposta, ma anche e soprattutto ai cittadini che l’hanno apprezzata e sostenuta così come agli oltre 200 volontari che l’hanno supportata”.
I farmaci raccolti nel Lecchese quest’anno saranno destinati ai seguenti enti o associazioni, a favore di oltre 5.000 assistiti:

• La Nostra Famiglia di Bosisio Parini
• Caritas decanale di Lecco
• Caritas – Centro di ascolto di Oggiono
• Società San Vincenzo de’ Paoli di Lecco
• Cooperativa L’Arcobaleno
• La Bussola cooperativa Il Sentiero di Merate
• Comunità Casa la Vita di Lecco

“Estendere la Raccolta a una settimana ha rappresentato uno sforzo notevole, ma ne è valsa la pena. Ringraziamo di cuore chi lo ha reso possibile: i cittadini che hanno donato un farmaco, i volontari del Banco e delle realtà assistenziali, i farmacisti e i farmacisti titolari che hanno ospitato la GRF nella propria farmacia. Un particolare ringraziamento va inoltre alle aziende e alle associazioni di categoria: è infatti grazie al loro importante contributo continuativo che il Banco Farmaceutico può donare farmaci tutto l’anno agli enti assistenziali per contrastare la povertà sanitaria in Italia” ha dichiarato Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus. 
“Il risultato straordinario – ha aggiunto – ottenuto anche grazie alla visibilità dell’iniziativa sui media, non è ancora sufficiente a coprire il fabbisogno espresso degli enti. Sappiamo che l’alleanza virtuosa (donatori, volontari, farmacisti e aziende) che si esprime al meglio durante la GRF non finisce con la GRF. Siamo, pertanto, convinti che il nostro appello ai cittadini, affinché donino il proprio 5X1000 al Banco (per trasportare i farmaci raccolti agli enti) e alle aziende, affinché donino i farmaci che ancora servono per coprire il fabbisogno, non cadrà invano”.
Durante la GRF (che in occasione dei 20 anni di Banco Farmaceutico, è durata una settimana, dal 4 al 10 febbraio) sono state raccolte oltre 541.000 confezioni di farmaci da banco, contro le 421.904 dello scorso anno (il 29% in più).
I medicinali donati aiuteranno più di 473.000 persone povere di cui si prendono cura 1.859 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus (1.844 nel 2019). Gli enti hanno espresso un fabbisogno pari a 1.096.479 farmaci (1.040.329 nel 2019) che, grazie ai farmaci raccolti, sarà coperto oltre il 49% (contro il 40,5% del 2019).
“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti quest’anno nella Giornata di Raccolta del Farmaco. L’iniziativa si conferma in linea con la mission della farmacia di tutelare la salute della popolazione ricoprendo un ruolo sempre più attivo per migliorare la qualità di vita dei cittadini, a partire dai più fragili e da quanti hanno crescenti difficoltà a curarsi per via della crisi economica. La farmacia continua ad essere un fondamentale punto di riferimento per la collettività su tutto il territorio attivandosi, nell’ambito della sperimentazione dei nuovi servizi, con grande impegno professionale e organizzativo per offrire importanti prestazioni sociosanitarie inerenti l’informazione, la prevenzione, l’aderenza alla terapia”, ha dichiarato Marco Cossolo, presidente di Federfarma Nazionale.
Gli enti assistenziali e le persone povere hanno bisogno di farmaci tutto l’anno. Per rispondere completamente al loro fabbisogno, occorre donare anche nei mesi successivi. È possibile farlo attraverso le seguenti attività di Banco Farmaceutico.
grfo
• Sostegno Diretto – Banco Farmaceutico, per garantire la consegna dei farmaci agli enti in tutta Italia e gestire gli aspetti logistici della distribuzione, ha bisogno di risorse. È possibile contribuire con una donazione diretta attraverso PayPall, con carta di credito, effettuando un bonifico all’Iban IT23J0311002400001570013419, e destinando il proprio 5X1000 al C.F. 97503510154. Per info, visita https://www.bancofarmaceutico.org/come-puoi-aiutarci
• Recupero Farmaci Validi – All’interno di oltre 420 farmacie che aderiscono all’iniziativa in 20 città e province italiane, sono posizionati appositi contenitori di raccolta facilmente identificabili in cui è possibile – con l’assistenza del farmacista – donare i medicinali di cui non si ha più bisogno. Per info visita https://www.bancofarmaceutico.org/cosa-facciamo/recupero-farmaci-validi
• Donazioni Aziendali – Banco Farmaceutico raccoglie medicinali tutto l’anno attraverso una collaborazione con 33 aziende farmaceutiche. Nel 2019 sono stati raccolte 959.475 confezioni di farmaci per un valore commerciale di 12.014.677 euro.

Il lecchese Matteo Mastragostino presenta la sua graphic novel dedicata a Giorgio Perlasca

Matteo Mastragostino
Una graphic novel fresca di stampa dedicata al “Giusto tra le Nazioni” Giorgio Perlasca e firmata dal lecchese Matteo Mastragostino. Si tratta di “Perlasca”, il volume edito da BeccoGiallo che sarà protagonista della prossima presentazione con autore in programma alla Libreria Volante di Lecco. Un evento, questo, fissato per sabato 22 febbraio alle 18 e che vedrà il ritorno in libreria del lecchese Mastragostino, classe 1977, sceneggiatore di quest’ultimo lavoro e già autore anche del precedente “Primo Levi”, edito sempre da Becco Giallo e tradotto in francese e tedesco.
Realizzata insieme al disegnatore Armando “Miron” Polacco, questa nuova graphic novel conduce nella Budapest del ’44 e ’45, dove un commerciante di carne italiano – Giorgio Perlasca, appunto – assume indebitamente il ruolo di ambasciatore spagnolo. Con il nome falso di Jorge Perlasca, in 45 giorni riuscirà a mettere in salvo più di 5000 persone, la maggior parte di origini ebraiche. Un uomo, Perlasca, le cui azioni sono state rese pubbliche solo nel 1988 e che l’anno seguente è stato dichiarato dallo Yad Vashem di Gerusalemme “Giusto tra le Nazioni!.
Il volume, di striscia in striscia, ne ripercorre l’intera vicenda: la storia di un uomo che «si finse diplomatico – scrive lo stesso Mastragostino – e, senza averne beneficio alcuno, mise a rischio la sua vita per salvare quella di tanti cittadini ungheresi di origine ebraica. Mi ricordai di lui – continua lo sceneggiatore – una volta concluso il volume su Primo Levi: il parallelismo tra questi due uomini mi venne naturale, e ne colsi subito la differenza più evidente. Uno, ebreo, fu internato contro la propria volontà; l’altro, da uomo libero, scelse di restare anche quando sarebbe stato più facile scappare, proprio per evitare che migliaia di ungheresi facessero la fine di Levi».
Informazioni: l’autore sarà in libreria dalle 17.30, per la firma delle copie. L’ingresso è libero con posto riservato per chi prenota e acquista il libro. Per ulteriori informazioni: La Libreria Volante, via Bovara 30 – Lecco | t. 0341 1840524 | info@lalibreriavolante.it | www.lalibreriavolante.it.
Cover Perlasca

Comune di Lecco e Gestione Navigazione Laghi ripropongono la riduzione sui biglietti ordinari e sulle carte di libera circolazione

battello-navigazione-600x445
Conosci il tuo lago 2020: per il quinto anno consecutivo il Comune di Lecco ha sottoscritto l’accordo con la Gestione Governativa Navigazione Laghi – Direzione di Esercizio Lago di Como, che prevede agevolazioni tariffarie volte a incentivare l’utilizzo del servizio pubblico di navigazione di linea come mezzo alternativo alla viabilità stradale e promuovere la conoscenza del proprio territorio.
Conosci il tuo lago prevede uno sconto del 20% sull’acquisto dei biglietti ordinari e delle carte di libera circolazione riservato ai residenti, a partire da qualsiasi fermata del lago di Como. Per beneficiare dello sconto è necessario esibire il documento di identità che attesti la residenza nel comune.
Per consultare rotte, orari e tariffe è necessario visitare il sito della Gestione Governativa Navigazione Laghi

Corso di formazione per volontari di protezione civile

Sono aperte fino al prossimo lunedì 2 marzo le iscrizioni alla nuova edizione dei corsi di Introduzione al sistema di Protezione Civile (livello A0) e Corso base per operatori volontari di Protezione Civile (livello A1), organizzati dalla Provincia di Lecco in collaborazione con il Comitato di coordinamento volontari.
Il corso Introduzione al sistema di Protezione civile (4 ore) si terrà martedì 3 marzo alle 20.00 nella sede della Comunità montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera, in via Fornace Merlo 2 a Barzio.
Per favorire la più ampia partecipazione lo stesso corso sarà riproposto giovedì 5 marzo alle 20.00 all’Auditorium comunale di Merate.
Il Corso base per operatori volontari di Protezione Civile (16 ore, di cui 12 ore teoriche e 4 ore pratiche) sarà articolato in quattro lezioni teoriche (lunedì 10 marzo, giovedì 12 marzo, lunedì 17 marzo e giovedì 19 marzo dalle 20.00 nella sala don Ticozzi in via Ongania 4 a Lecco) e in una prova pratica (sabato 18 aprile alle 8.30 al Centro polifunzionale di emergenza in località Sala al Barro a Galbiate).
Il corso, in fase di accreditamento presso Polis Lombardia e riconosciuto dal sistema regionale di Protezione civile, è rivolto a tutti i cittadini, che, una volta formati, potranno operare nelle oltre 50 organizzazioni iscritte nella sezione volontari di Protezione civile della Provincia di Lecco.
L’iscrizione ai corsi è gratuita.
Per ulteriori informazioni: Provincia di Lecco, Servizio di Protezione civile, corso Matteotti 3, Lecco, telefono 0341 295461/280/281, e-mail protezionecivile@provincia.lecco.it.
Sul sito www.provincia.lecco.it/protezione-civile sono disponibili i moduli di iscrizione, i programmi e maggiori dettagli dell’iniziativa.
protezione civile

Mostra Migrazioni dell’arte a palazzo delle Paure a Lecco

“Intrecci di sguardi al Museo. Le Migrazioni dell’arte”, è la mostra nata dalla collaborazione e dall’unione d’intenti tra il Sistema Museale urbano lecchese e il Laboratorio di artigianato aociale “Il Segreto di Penelope”.
Fino al 5 gennaio a palazzo delle Paure in piazza XX Settembre, la mostra testimonierà il dialogo in-tessuto tra alcune opere della Galleria d’arte contemporanea e le creazioni di artigianato sociale realizzate dal laboratorio “Il segreto di Penelope” di Lecco.
Mostra intrecci sguardi

Lo sapevi che puoi vedere online una multa?

Lo sapevi che puoi vedere online una multa?
Per le sanzioni amministrative a seguito di violazione del Codice della Strada è attivo il portale Multe online.
Collegati al portale http://lecco.multeonline.it
multe
Per accedere al servizio è necessario inserire:
la data (nel formato gg/mm/aaaa, ad esempio 01/01/2016)
il numero del verbale senza indicazioni della serie (ad esempio, per il verbale numero 999Z, inserire 999)
la targa del veicolo senza spazi (ad esempio XX012XX).
Inoltre, il cittadino può visualizzare i dati e gli eventuali fotogrammi direttamente dal portale comunale, accedendovi in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, 24 ore su 24, con tutte le informazioni riferite alle sanzioni amministrative emesse, in forma completa e aggiornata.

Entra nel vivo il calendario di iniziative della pista di pattinaggio di piazza Garibaldi

Pista di Pattinaggio di Lecco XXL - Inaugurazione 3
Prosegono gli eventi alla pista di pattinaggio di piazza Garibaldi a Lecco. Martedì 24 dicembre alle 15, chi festeggerà la vigilia di Natale sul ghiaccio di piazza Garibaldi riceve in regalo, fino a esaurimento scorte, i classici panettoncini. Ancora aperte le due cassette di legno installate per raccogliere le letterine per Babbo Natale dei pattinatori più piccoli.
Martedì 31 dicembre si saluterà il 2019 sul ghiaccio e accogliendo l’anno nuovo con un brindisi della mezzanotte e un rinfresco beneaugurale. Lunedì 6 gennaio una befana sfreccerà sul ghiaccio della pista di piazza Garibaldi, mentre sabato 11 gennaio è in programma la giornata della cioccolata calda e giovedì 23 gennaio la giornata dei nonni.
Fino al 23 dicembre la pista è aperta dalle 10.30 alle 23 nei giorni festivi, e dalle 15 alle 22 nei giorni feriali. Dal 24 dicembre al 6 gennaio è aperta con orario continuato dalle 10.30 alle 23. Dal 7 gennaio al 10 febbraio riprende l’orario dalle 10.30 alle 23 nei giorni festivi e dalle 15 alle 22 nei feriali. Il biglietto per poter accedere alla Pista di Pattinaggio di Lecco XXL costa 6euro; scoontato a 4 euro senza pattini; il biglietto costa 3 euro per i bambini sotto il metro d’altezza. I residenti a Lecco possono pattinare 15 minuti in più allo stesso prezzo. Le scuole possono organizzare, al mattino e durante i giorni feriali, attività sulla pista al costo di 3€ ad alunno all’ora. Inoltre, i gruppi di almeno 10 persone hanno un euro di sconto.

Vivere e riscoprire i luoghi e le bellezze di Lecco

Lecco campanile foto
Il Comune di Lecco in occasione delle festività natalizie organizza “Ti parlo di Lecco”, una serie di visite guidate gratuite aperte ai cittadini e ai turisti, condotte da guide turistiche abilitate, per conoscere i luoghi più suggestivi della città.
Le visite in italiano:
Villa Manzoni, domenica 29 dicembre alle 15, visita guidata al nuovo museo interattivo
Verso Pescarenico, domenica 22 dicembre alle 15, percorso lungo i luoghi e il paesaggio narrati ne “I Promessi Sposi”
Centro Città, venerdì 27 e sabato 28 dicembre alle 15, visita nel cuore della città, le piazze, i suoi monumenti e le sue bellezze
Le visite in inglese:
Centro Città, sabato 21 e lunedì 30 dicembre alle 15, visita nel cuore della città, le piazze, i suoi monumenti e le sue bellezze
Verso Pescarenico, domenica 29 alle 15, percorso lungo i luoghi e il paesaggio narrati ne “I Promessi Sposi”

Le visite guidate sono gratuite (solo l’ingresso a Villa Manzoni sarà a pagamento), previa prenotazione fino ad esaurimento posti, da effettuarsi entro il giorno precedente ciascuna visita, presso l’Infopoint di piazza XX Settembre 23, telefonando al numero 0341 295720 o scrivendo una mail all’indirizzo info.turismo@provincia.lecco.it

1 2 3 15