Archivio Categorie: Bosisio

Record di partecipanti a Ville aperte in Brianza

Record di partecipazione alla sedicesima edizione di Ville Aperte in Brianza, promossa dalla Provincia di Monza e Brianza con il coinvolgimento e la collaborazione delle Province di Lecco, Como e per la prima volta Varese, di numerosi Comuni, associazioni e soggetti privati.
Nei tre fine settimana dal 15 al 30 settembre sono stati aperti al pubblico oltre 150 siti in 70 comuni nei territori di Monza e Brianza, Lecco, Como, Nord Milano e Varese, sono stati coinvolti 90 partner e più di 500 volontari, con il numero record di 40.000 visitatori, 5.000 in più rispetto all’edizione 2017. La Provincia di Lecco ha coinvolto 29 soggetti pubblici e privati, che hanno aperto le porte della cultura con 43 beni che hanno registrato la presenza di 11.516 visitatori, in aumento del 48% rispetto al 2017.
La meta più gettonata è stata ancora una volta Villa Monastero a Varenna con 2.681 visitatori; grande successo anche per il Complesso di San Pietro al Monte di Civate, dove sono arrivati 1.740 visitatori. Positivo riscontro anche per il Comune di Oggiono che con il suo itinerario ha registrato 887 presenze, per il Comune di Bosisio Parini con 650 visitatori per Villa Bordone e il percorso sulla memoria dell’abate e poeta Giuseppe Parini, per Villa Greppi a Monticello Brianza con 590 visitatori.
<>.
Bosisio Casa Parini

Bosisio nuovo piazzale alle scuole

Dall’inizio dell’anno scolastico gli studenti di Bosisio dispongono di un piazzale nuovo, bello e moderno, dove divertirsi lontano dallo smog della strada e con una vista invidiabile sul lago. Un bel lavoro come si vede dalle immagini prese dalla pagine Facebook di “Progetto Bosisio”.
Bosisio piazzale scuole

Bosisio: nuova carta di identità elettronica

untitled
NUOVA CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA (CIE)
INFORMAZIONI UTILI A SAPERSI
Dal 01.06.2018 anche a Bosisio Parini sarà possibile richiedere la nuova Carta di
Identità Elettronica (CIE), che verrà rilasciata dal Ministero dell’Interno e non più
dal Comune, come sinora è sempre avvenuto. Si tratta di un grande cambiamento
rispetto al passato. Prepariamoci quindi alle novità che interesseranno anche la
procedura necessaria per ottenere in nuovo documento d’identità.
Le principali novità saranno le seguenti:
Caratteristiche:
La Carta d’Identità Elettronica (CIE) è realizzata in materiale plastico e avrà una
grandezza simile a quella di una carta di credito.
Quando si può richiedere:
La CIE potrà essere richiesta non prima di sei mesi dalla scadenza della carta di
identità o in seguito a furto, smarrimento o deterioramento del documento. Il
cambio di residenza non è motivo di rinnovo della carta.
Come si può richiedere:
La CIE dovrà essere richiesta presso l’Anagrafe del Comune di residenza o di
dimora, che raccoglierà i dati, la firma, le impronte digitali e la foto dell’interessato.
E’ necessaria la prenotazione obbligatoria (Ufficio Anagrafe: telefono 031.3580528 –
giorni e ore d’ufficio). Ogni pratica di rilascio della nuova CIE richiederà circa 20
minuti. Una volta raccolti tutti gli elementi, il Comune li invierà al Ministero
dell’Interno.

Bosisio: il Comune ha realizzato i nuovi bagni pubblici a Precampel

Il Comune di Bosisio ha realizzato i nuovi bagni pubblici a Precampel. Un’innovazione attesa da tempo da tutti i fruitori della zona. La struttura moderna e più adeguata alla zona, ha sostituito le vecchie toilette in calcestruzzo, ormai vecchi.
Realizzato un bagno per uomo e uno per donna, di dimensioni standard; ed uno per diversamente abili, presente un fasciatoio per neonati.
Il costo per accedere ai serrvizi è di 50 centesimi: nel dispositivo si possono inserire monete, a partire da 5 centesimi.
Bosisio bagni

Regione Lombardia ha approvato la graduatoria dei progetti di Servizio Civile Nazionale

logo-servizio-civile-nazionale
Regione Lombardia ha approvato la graduatoria dei progetti di Servizio Civile Nazionale relativi al Bando ordinario 2018.
La Provincia di Lecco, in qualità di Ente accreditato all’Albo regionale degli Enti di Servizio Civile Nazionale che coordina e supporta gli Enti locali nei progetti per l’impiego di volontari sul territorio, ha presentato 8 progetti che sono stati approvati.
Il numero totale dei volontari richiesti quest’anno è di 73 volontari, in netto aumento rispetto agli anni precedenti (n.57 nel 2017, n.44 nel 2016, n.36 nel 2015 e n.23 nel 2014)
L’approvazione dei progetti non comporta il loro automatico finanziamento, che verrà disposto secondo la quota di ripartizione fissata dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile sulla base della graduatoria dei punteggi assegnati.
Questi i progetti della Provincia di Lecco approvati:
Sistema musei: un patrimonio da scoprire – Settore Patrimonio artistico e culturale, valorizzazione sistema museale pubblico e privato. Sedi coinvolte 8: Provincia di Lecco – Sistema Museale della Provincia di Lecco, Provincia di Lecco – Servizio Cultura, Provincia di Lecco – Servizio Affari Generali – Ufficio Villa Monastero Varenna, Fondazione Monastero di Santa Maria del Lavello Calolziocorte, Museo della Seta Abegg Garlate, Civico Museo Setificio Monti Abbadia Lariana, Comunità Montana Lario Orientale e Valle San Martino Galbiate, Museo delle Grigne – Villa Clotilde Esino Lario; numero volontari richiesti 11
Entra in biblioteca – Settore Patrimonio artistico e culturale, cura e conservazione delle biblioteche. Sedi coinvolte 9: Comuni di Barzio, Brivio, Calolziocorte, Galbiate, Introbio, Lecco, Sirtori, e Viganò, Provincia di Lecco – Sistema Bibliotecario del territorio lecchese; numero volontari richiesti 12
Veloci come il vento: generazioni al centro – Settore Assistenza minori, giovani, disabili, esclusione giovanile. Sedi coinvolte 4: Comune di Calolziocorte, Comune di Garlate, Comune di Montevecchia e Comune di Oliveto Lario; numero volontari richiesti 6
Mai soli: pratiche inclusive per l’età adulta – Settore Assistenza anziani, disabili, disagio adulto e salute. Sedi coinvolte 7: A.I.D.O Lecco; Comune di Bosisio Parini, Comune di Calolziocorte, Comune di Esino Lario, Comune di Montevecchia, Comune di Viganò, Comune di Calolziocorte; numero volontari richiesti 9

Parco Monte Barro: una montagna di tesori da salvare – Settore Ambiente, salvaguardia e tutela di parchi e oasi naturali. Sede coinvolta 1: Ente Parco Monte Barro Galbiate; numero volontari richiesti 4
P.I.S.T.A. progetto integrato sicurezza territorio, ambiente: previsione, prevenzione e verifica dei piani di emergenza – Settore Protezione Civile, ricerca e monitoraggio zone a rischio. Sedi coinvolte 4: Provincia di Lecco, Comune di Barzio, Comune di Primaluna, Comune di Cortenova; numero volontari richiesti 6
Innovare i servizi giustizia per il cittadino e la comunità – Settore educazione e promozione culturale – Educazione ai diritti del cittadino. Sedi coinvolte 4: Tribunale di Lecco: area Civile, volontaria giurisdizione, Tribunale di Lecco: area penale, Tribunale di Lecco: area fallimenti ed esecuzioni e amministrativa contabile, Ufficio Giudice di Pace Lecco; numero volontari richiesti 20
Per una giustizia efficiente.3 – Settore educazione e promozione culturale – Educazione ai diritti del cittadino. Sedi coinvolte 2: Procura della Repubblica di Lecco: Ufficio Personale – Ufficio SDAS – Segreterie Magistrati; Procura della Repubblica di Lecco: Ufficio Registro Generale – Sportello Pubblico – Ufficio Dibattimento; numero volontari richiesti 5

1 2 3 25