Archivio Autori: La Nuova Briantea

Concorso di idee Waterfront Lecco. La prima fase entro il 18 ottobre

Waterfront
Lecco: nuovi riflessi “L’obiettivo del concorso è avviare un radicale e innovativo ripensamento dell’intero sistema spondale e dei suoi legami con la città e con il territorio.
Una progettazione sostenibile, coerente con il contesto, che tuteli e valorizzi le grandi dotazioni naturali, la bellezza dei paesaggi, i valori storico-culturali, che intercetti le esigenze e sappia cogliere le opportunità di una città manzoniana sul lago di Como, la “città del ferro”, dalle forti e ancora vive tradizioni imprenditoriali.
A partire comunque da temi imprescindibili come quello degli spostamenti, della accessibilità ai luoghi, delle relazioni con il contesto, del verde, auspichiamo una ideazione e progettazione che sia centrata sull’acqua, quale elemento naturale primario fortemente suggestivo, incentivandone usi sostenibili e il contatto diretto, per una interazione anche sensoriale con tale elemento naturale, parte della città.
Proponiamo inoltre una rilettura dei corsi d’acqua torrentizi come componenti progettuali atti alla connessione con le montagne, corridoi ecologici e paesaggistici che attraverso le trame insediative della città, ripercorrono luoghi carichi di tracce memoriali, dei rioni e del secolare passato manifatturiero.
Tutta la documentazione utile del concorso è pubblicata nella sezione “Bandi di gara”

Lago balneabile alla darsena Brera di Bosisio, e alla punta del Corno di Rogeno

battello bosisio
Via libera ai tuffi alla Darsena Brera di Bosisio, e alla Punta del Corno di Rogeno.
Gli esiti dei campionamenti effettuati l’11 giugno sono risultati favorevoli sia per i parametri microbiologici, che per quelli algali, i cianobatteri.
Data l’estrema variabilità del fenomeno della fioritura algale in relazione alle condizioni climatiche ed atmosferiche,l’Ats Brianza ribadisce che in presenza di acque torbide, schiume o mucillaggini, o con colorazioni anomale è sconsigliato immergersi.
E’ comunque buona norma, a tutela della salute, adottare i seguenti comportamenti:
• evitare di ingerire acqua durante il contatto con acque di balneazione;
• fare la doccia appena usciti dall’acqua provvedendo ad asciugare completamente tutto il corpo, con particolare riguardo alla testa;
• sostituire il costume dopo il bagno.
Si sottolinea che il contatto con acque contaminate da cianobatteri potrebbe provocare diversi effetti tra i quali: irritazione delle vie respiratorie e degli occhi (come riniti, asma, congiuntiviti, tosse) e/o disturbi gastrointestin

Cercasi componenti per la commissione paesaggio

Il Comune di Bosisio Parini intende procedere all’individuazione di tre soggetti idonei ad assumere il ruolo di componente della Commissione per il Paesaggio.
Termine presentazione candidature: venerdì 28 giugno 2019 ore 12.00,
Sul sito del Comune è presente tutta la documentazione.

A Lecco è vietato dare da mangiare alle nutrie

Nutrie
Nutrie a dieta. E’ vietato dar loro da mangiare. Il Comune di Lecco ha sottoscritto un’ordinanza in cui vieta di dare pane e altro cibo alle nutrie.
Le colonie di nutrie, dislocate prevalentemente lungo la linea di costa del lago di Garlate fra il ponte Azzone Visconti e la località Rivabella, ogni giorno diventano sempre più popolose.
Per limitare il fenomeno, e contenere il proliferare delle nutrie, il Comune le mette a dieta, in previsione di applicare un progetto pilota di sterilizzazione delle femmine, che andrà poi ad affiancare il piano di controllo e contenimento che l’Amministrazione provinciale varerà in futuro.
Il Comune chiede collaborazione a tutti i cittadini, ribadendo che foraggiando le nutrie si può creare un massiccio concentramento di tali roditori in determinate zone, che facilita la loro riproduzione.

Tutti pazzi per il Matitone di Lecco

Lecco campanile foto
In quattro anni sono state sedicimila le visite sul Matitone, il campanile della basilica di San Nicolò.
Un successo che racconta come il campanile sia una delle maggiori attrazioni in città.
Grazie all’impegno di una quarantina di volontari, tanti i lecchesi e i turisti che hanno avuto modo di visitare il Matitone.
Complessivamente sono stati 16 mila i visitatori per 118 giornate di apertura, a cui aggiungere 147 salite dedicate a gruppi organizzati. Il tutto grazie al prezioso lavoro dei volontari.
In questi quattro anni le offerte dei visitatori hanno permesso di migliorare ulteriormente l’itinerario di visita e di garantire la manutenzione ordinaria della struttura, ma anche di sostenere molte opere di solidarietà legate alla parrocchia.
Per festeggiare il traguardo sul canale Youtube del campanile, è stata pubblicato un video mozzafiato.

A Bosisio una nuova struttura turistico sportiva

Bosisio canoa club Foto
Il Canoa club Bosisio ha vinto la gara pubblica per avere in concessione dal Comune un’area sul lungolago nei pressi delle scuole medie, dove poter costruire la sua nuova sede. La struttura, che costerà al Canoa club oltre 100 mila euro, dovrà essere ceduta al Comune di Bosisio al termine della concessione. Il progetto è già stato approvato e i lavori inizieranno a giugno. Una nuova struttura per la valorizzazione del lago, dello sport e del nostro territorio.
Foto pagina Fb Progettiamo Bosisio insieme

Rogeno: Matteo Redaelli è il nuovo sindaco

Matteo Redaelli candidato per la lista unica “Impegno Comune” è il nuovo sindaco di Rogeno, subentra ad Antonio Martone.
Ecco la sua squadra
Matteo Redaelli rogeno
Il nuovo sindaco Redaelli durante la campagna elettorale ha spiegato: “Il programma presentato è frutto di un’attenta valutazione del territorio e delle esigenze dei cittadini, svolta alla luce della decennale esperienza amministrativa ed animata dal desiderio e dalla determinazione di voler migliorare sempre di più il paese che amiamo.
Le idee ed i progetti che contiene sono stati oggetto di lavoro non solo dei membri della lista ma anche dei tanti cittadini e delle realtà locali che, in varie modalità, hanno contribuito.
Siamo a disposizione, con serietà e determinazione, per costruire insieme una Rogeno più vivibile, sostenibile e a misura d’uomo. Il nostro programma si suddivide in undici aree di intervento:
1. Partecipazione e informazione dei cittadini
2. Bilancio, semplificazione e servizi
3. Ordine pubblico e sicurezza
4. Politiche per l’ambiente
5. Sanità, assistenza, terza età e disagio sociale
6. Istruzione e Cultura
7. Associazionismo, Sport e tempo libero
8. Politiche giovanili
9. Commercio e attività produttive
10. Manutenzione e decoro urbano
11. Urbanistica, viabilità e lavori pubblici
Ci impegniamo ad attuare questo programma ed a rispondere alle esigenze che emergeranno nei prossimi cinque anni.”

Posizionato il nuovo ponte Anas di Annone

IMG-20190529-WA0016Posizionato il nuovo ponte Anas di Annone.
Il varo della struttura in acciaio, lunga 44 metri e del peso di circa 250 tonnellate,è stato fatto con l’utilizzo di tre gru di grandi dimensioni in grado di sollevare e movimentare strutture del peso di centinaia di tonnellate.
Il valore complessivo dei lavori di realizzazione del nuovo cavalcavia di Annone ammonta a circa 2 milioni di euro. La nuova infrastruttura è costituita da un’unica campata in acciaio ad alta resistenza, con soletta in calcestruzzo armato, appoggiata sulla parte inferiore di due travi laterali in acciaio. Grazie a questa modalità costruttiva sarà possibile realizzare un nuovo cavalcavia che assicuri una luce libera maggiore rispetto alla precedente e pienamente conforme alle norme, senza richiedere la realizzazione di una pila centrale nello spartitraffico e quindi riducendo al minimo l’interferenza con la circolazione stradale. La sezione stradale del nuovo ponte prevede, inoltre, la realizzazione di percorsi separati per ciclisti e pedoni, protetti da idonee barriere.
Prima di riaprire al transito il ponte ci vorrà però ancora tempo per completare tutte le opere di finitura.
Foto Anas.
IMG-20190529-WA0018
IMG-20190529-WA0020
IMG-20190529-WA0021
IMG-20190529-WA0022
IMG-20190529-WA0024

1 2 3 152